The Musical Instrument Museum (MIM)
Hilde ed il suo compagno Piet, che utilizza una sedia a rotelle, sono rimasti impressionati dal Museo degli strumenti musicali.

Questo museo infatti non offre solo servizi e facilitazioni per utenti su sedie a rotelle, ma anche per visitatori con disabilità visiva, uditiva e mentale. “Ogni visitatore riceve una cuffietta senza fili, con cui appena ti avvicini ad uno strumento, lo stesso comincia a suonare attraverso la tua cuffia”, racconta la coppia. In più i visitatori con disabilità visiva, uditiva e mentale possono partecipare a speciali visite guidate, in cui vengono fatti loro riconoscere gli strumenti musicali mediante altri sensi. I partecipanti possono prendere gli strumenti, provarli, toccare o sentirne l’odore o ancora sperimentare le vibrazioni degli stessi in altri modi. Piet conclude: “Siamo dell’opinione che questo museo degli strumenti musicali sia qualcosa da non perdere, soprattutto per chi ama la musica”. www.mim.be


Questo museo infatti non offre solo servizi e facilitazioni per utenti su sedie a rotelle, ma anche per visitatori con disabilità visiva, uditiva e mentale.
Back to top