La nuovissima caserma Dossin racconta l'Olocausto belga: storie, testimonianze ed immagini vi faranno ripercorrere gli anni '40 testimoniando la discriminazione prima e la deportazione dopo di ebrei e zingari. Oltre 250.000 persone furono deportate da Mechelen ad Auschwitz-Birkenau. In questo luogo di memoria, il Campo di Transito Dossin esamina i meccanismi dietro la violazione dei diritti umani nel passato e nel presente.

Dove

Goswin de Stassartstraat 153
2800 Mechelen

Contatto

T+32 15 29 06 60

Informazioni di accessibilità

L'edificio del museo è stato progettato dal grande architetto bOb Van Reeth, è facilmente accessibile e dispone di un ampio ascensore. Di tanto in tanto potreste avere bisogno di aiuto per aprire le porte un po' pesanti. Il banco informazioni non dispone di spazio per i disabili su sedia a rotelle. In alcuni punti, i testi sono appesi troppo in alto per poterli leggere rapidamente dalla sedia a rotelle. La struttura dispone di una toilette accessibile, provvista di un maniglione. A causa della profondità limitata del WC, il trasferimento laterale può risultare un po' difficoltoso per i diversamente abili su sedia a rotelle. Anche la caffetteria è accessibile. Il museo offre anche un'audioguida.

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top