Ivan Fischer non è estraneo al pubblico di Brugge. Nel corso degli anni, questo famoso direttore d'orchestra ungherese e la Budapest Festival Orchestra hanno riproposto al pubblico belga meravigliose ed eccitanti esecuzioni del loro grande repertorio di musica orchestrale. Il modo in cui l'anno scorso Fischer svelò i segreti della Sinfonia n.5 di Mahler, parlando un perfetto olandese, prima di guidare la Budapest Festival Orchestra in una perfetta esecuzione di questo capolavoro è memorabile. Ora è la volta del compositore ceco Antonin Dvorák. La carriera di compositore di questo suonatore di viola ebbe inizio nel 1870, quando abbandonò l'intricato stile tedesco e trovò un nuovo slancio ritmico nella musica folk slava. Il nuovo stile di Dvorák assomigliava molto a quello del suo più anziano collega Johannes Brahms, che lo affidò con amore paterno a Simrock, prestigioso editore musicale di Berlino. Questa conoscenza decretò il suo successo. Da questo momento, Dvorák divenne un importante riferimento del mondo della musica europea ed internazionale. I suoi spartiti straordinariamente colorati, il suo gusto infalibile per ritmi deliziosamente danzanti e allegre percussioni, il suo innato amore per il folklore bohemien... questa opulenza orchestrale non poteva essere meglio rappresentata che da Fischer e della Budapest Festival Orchestra.
Budapest Festival (Concertgebouw Brugge)

Dove

't Zand 34
8000 Bruges

Quando

Da mercoledì 16 maggio 2018
sabato 19 maggio 2018

Contatto

+32 50 47 69 99

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top