Bernard van Orley (1488-1541) fu proprietario di uno dei più grandi atelier del suo tempo e svolse un ruolo fondamentale nella vita artistica di Bruxelles nella prima metà del XVI secolo. Proprio per questo è considerato un anello importante tra i Primitivi Fiamminghi e Pieter Bruegel il Vecchio.

Con la mostra su Van Orley, Bruxelles ospiterà una première mondiale a lungo annunciata, perché, per motivi tanto storici quanto logistici, Bruxelles è l'unico luogo dove può essere allestita una grande retrospttiva sul maestro fiammingo. Poiché la sua opera è tuttora esposta in diverse chiese e collezioni a Bruxelles e dintorni, i visitatori potranno seguire un itinerario che toccherà il centro di Bruxelles, il quartiere Europeo e il Museo del Cinquantenario. Una piantina illustrata della città guiderà il visitatore dentro Bruxelles e gli consentirà di ammirare le opere dei maestri fiamminghi nei loro luoghi originari.

Ad integrazione della mostra, un programa musicale di opere risalenti all'epoca di Van Orley. Un'esperienza a tutto tondo che può essere completata al nuovo "Café Victor" con menù e snack a tema.

Apertura prevista: primavera 2019

Bernard van Orley: la strada verso Bruegel (Bozar)

Dove

Ravensteinstraat 23
1000 Bruxelles

Quando

Da lunedì 1 aprile 2019
martedì 30 aprile 2019

Contatto

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top