Ciascuno dei grandi pittori barocchi di Anversa fu invitato dall'Ordine degli Agostiniani a realizzare una pala d'altare per la chiesa nel 1628: Pieter Paul Rubens dipinse l'arazzo per l'altare principale, in cui rappresentò la Sacra Famiglia con Santi (anche chiamanto il Matrimonio mistico di Santa Caterina), Jacob Jordaens e Antoon Van Dyck decorarono gli altari di Sant'Apollonia e Sant'Agostino nelle navate, rispettivamente, destra e sinistra con il Martirio di Sant'Apollonia e l'Estasi di Sant'Agostino. Le tre opere sono ora in esposizione nel Museo Reale delle Belle Arti, attualmente chiuso per restauro, e parte della sua collezione permanente. Il vuoto lasciato è stato colmato realizzando un progetto che riprende la tradizione storica di incarichi di decorazione delle chiese, affidandolo all'artista contemporaneo di Anversa più eclettico e pertanto più rubensiano, Jan Fabre. Le nuove opere saranno integrate in forma permanente nella Chiesa di Sant'Agostino e diverranno nuova meta nell'ambito del percorso culturale del più ampio panorama artistico di Anversa: performance di arte visiva, danza e musica all’interno delle chiese monumentali della città come ponte tra il Barocco e il presente.
Jan Fabre e le Chiese Monumentali

Dove

Kammenstraat 81
2000 Anversa

Quando

Da mercoledì 15 agosto 2018
lunedì 31 dicembre 2018

Contatto

Informazioni di accessibilità

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top