Coastal tram banner

Nell’anno del cinquantesimo anniversario della scomparsa del geniale René Magritte, abbiamo realizzato una breve guida alle Surreali(ste) Fiandre, da utilizzare per un itinerario fuori dal consueto.

Small but great

Siamo una piccola regione, ma sappiamo fare le cose in grande. Ecco alcune attrazioni ed eventi che hanno saputo conquistare il mondo intero.

Rock Werchter (c)Rock Werchter

Il tram della costa

Il tram della costa collega le città che si affacciano sul Mare del Nord. La linea è la più lunga del mondo: 68km di binari da De Panne a Knokke-Heist. Le Fiandre sono l’unico posto in cui puoi percorrere tutto il lungomare in un solo giorno!


Tomorrowland

Tomorrowland è stato inaugurato nel 2005 e, in pochissimo tempo, è diventato uno dei festival di musica elettronica più emozionanti del mondo. Descritto come “il raduno più magico del pianeta” unisce migliaia di persone provenienti da 214 Paesi che ballano e festeggiano per due surreali weekend a Boom, vicino Anversa.


Rock Werchter

Da oltre quarant’anni Rock Werchter, in una località vicino a Lovanio, celebra il rock. Sin dalle sue origini, nel 1976, sono stati 6 i premi Arthur – gli Oscar dei festival musicali – vinti come “miglior festival del mondo”. Nei quattro giorni di concerti, 150.000 appassionati assistono al meglio della scena rock mondiale.

I racconti delle città

A passeggio tra le strade delle città fiamminghe, potrai notare alcune sculture decisamente surreali. Ognuna di queste racconta una storia, la vuoi sentire?
Brabo

Bruxelles: Zinneke

Sembrerebbe che Bruxelles abbia una certa passione per le statue che fanno pipì, infatti non c’è il solo Manneken Pis a far mostra di sé nel centro storico: ci sono anche la giovane Jeanneke Pis e la meno conosciuta Zinneke Pis, un cane randagio che rappresenta il fiume Zenne e il carattere cosmopolita della città (in Rue des Chartreux 35).


Anversa: Silvio Brabo

Secondo la tradizione, il mitico soldato romano Silvio Brabo uccise il malvagio gigante Druon Antigoon e gli tagliò la mano con cui chiedeva i tributi, per gettarla poi nel fiume Schelda. In olandese, ‘gettare’ si dice ‘werpen’ mentre ‘Ant’ è la mano: da qui il nome della città Ant-werpen. La statua si trova nel cuore di Anversa, di fronte al Municipio.


Ostenda: la Grassa Matilde

Il suo nome ufficiale è “Il Mare” ma localmente è conosciuta come la Grassa Matilde. Lo scultore Georges Grard voleva rappresentare allegoricamente il Mare del Nord con le forme sensuali di una donna formosa. Vien vogli di dire "meno male che Ostenda non si trova vicino all’Oceano"…La statua è nello splendido Leopold Park.

Unfinished Business

Nel corso dei secoli, nelle Fiandre architetti visionari hanno creato meravigliose cattedrali, castelli, palazzi…almeno sulla carta. Nonostante la loro incompletezza, sono comunque delle magnifiche opere d’arte!
Grote markt (c) Visit Mechelen

La cattedrale di Anversa

Ci sono voluti 169 anni per costruirla, eppure manca ancora una torre. Nonostante ciò, i 123 metri della prima (e unica) torre sono stati sufficienti per iscrivere la Cattedrale nella lista del Patrimonio dell’UNESCO e per renderla una delle icone di Anversa.


La torre di San Rumboldo, Mechelen

È una delle torri più famose del Belgio, ma è ben 69 metri più corta di quanto non fosse nelle intenzioni del progettista. Il panorama, in cima ai suoi 538 scalini, è incantevole e nella scalata secoli di storia si raccontano ai visitatori di Mechelen.


Palazzo di Giustizia, Bruxelles

Il Palazzo di Giustizia è sempre in corso di restauri: è stato impacchettato per almeno trent’anni. All’apparenza può ingannare, ma è uno dei più grandi edifici d’Europa. È un esempio impressionante di architettura eclettica del XIX secolo. Da vedere: la sala dei Pas-Perdus sovrastata da una grandiosa cupola che si erge a 100 m dal suolo.


Tuibrug, Godsheide

Tra il 1977 e il 1979, il villaggio di Godsheide commission un grande ponte sospeso sul canale (Tuibrug), come integrazione a una nuova strada di collegamento tra Hasselt e Genk. Genk pose il veto al progetto, così oggi solo una parte del ponte viene mantenuta per essere impiegata dal poco traffico locale. Però c’è un’immensa pista ciclabile

Banner Promo Brussels Airlines, Hi Belgium Pass
Back to top