Birra Belga Itinerario

Il Belgio è un paese contenuto per dimensioni, ma grande quando parliamo di birra. Sono infatti 2.000 le possibilità per gli amanti di questa bevanda. Sì, hai letto bene, 2.000: abbiamo infatti la birra d'abbazia, la gueuze, la lambic, la birra fruttata, la ale invecchiata rossa e bruna e la trappista, tutte rinomate nel mondo per la loro qualità. E questa non è che la punta dell'iceberg: in ogni città fiamminga, infatti, troverai un'ampia scelta di esperienze uniche legate questa bevanda. La prova? Versatene un bel bicchiere, siediti comodo e continua a leggere.

Tempo di lettura: 9 minuti e 20 secondi (il tempo che ti serve per sorseggiare più o meno mezza Westvleteren XII).

Anversa, una Bolleke e il miglior pub del mondo

La 'Bolleke' De Koninck è la birra ambasciatrice di Anversa da oltre un secolo. Questra birra speciale ambrata è una bevanda pluri-premiata del birrificio De Koninck e la troverai alla spina praticamente in ogni bar di Anversa. Ti piacerebbe conoscere meglio questa birra iconica? Visita il De Koninck Experience Centre e goditi un tour che illustra i 200 anni di storia del birrificio.

Birrificio De Koninck ad Anversa
Kulminator
La birreria De Kulminator è un altro fiore all'occhiello di Anversa. Questa leggendaria birreria, che una volta è stata votata come il miglior bar al mondo dall'influente RateBeer.com, serve circa 600 birre diverse, fra cui molte gemme rare. De Kulminator è una vera mecca per tutti gli amanti della birra, per gli intenditori, ma anche per chi vuole semplicemente vivere l'atmosfera di un vero pub belga.

Birra sì, ma non a stomaco vuoto! De Groote Witte Arend è il posto che fa per te. Tra gli ingredeienti di molti dei piatti in questo ottimo pub, fra cui lo stufato fiammingo, c'è dell'ottima birra. Puoi anche accompagnare il pasto con una selezione speciale di birre scelte dalla ben rifornita cantina del ristorante.

Il miglior bar al mondo

Ratebeer.com

Ti va di assaggiare la storia di Anversa? Prova una Seefbier nel leggendario jazz bar De Muze. Nel lontano XVII secolo, questa birra bionda opaca era conosciuta come la birra della città di Anversa, ma con lo sviluppo della birrificazione si è smesso di produrla. Nel 2012, la Seef è stata riportata in auge dalla Antwerpse Brouw Compagnie. Nel loro birrificio nuovo di zecca, potrai degustare un bicchiere rinfrescante di questa birra storica, proprio come si faceva in passato.

Gent: le istituzioni della birra

Quando dici 'Gent' e 'birra' nella stessa frase, la maggior parte degli abitanti del posto ti indirizzerà a due delle birr-istituzioni della città: De Dulle Griet e Waterhuis aan de Bierkant. Troverai questi famosi pub nel cuore pittoresco della città: De Dulle Griet offre una selezione di non meno di 500 birre diverse, mentre Het Waterhuis offre 150 selezioni diverse, di cui 14 direttamente alla spina. Quando splende il sole, puoi sederti all'aperto nella bella terrazza sulla riva del Leie: la vita non potrebbe essere più piacevole, non credi?

Pub e birre de Het Waterhuis Aan De Bierkant
Birra Gruut Fiandre
Dopo aver vissuto l'atmosfera di questi storici locali, ti consigliamo un pub-crawling tra le new entry più trendy, come Gitane, che ha una selezione ampia ed eclettica di birre contemporanee. Per soddisfare anche la gola, fai una breve passeggiata per raggiungere De Stokerij. La cucina semplice ma deliziosa si accompagna perfettamente con un bicchiere di Staminee bionda o Staminee bruna, una gustosa birra artigianale prodotta appositamente per De Stokerij.

Altra tappa da non perdere a Gent è Gruut, un birrificio nel cuore della città che produce birra con le tecniche più recenti, seguendo comunque le tradizioni classiche. Gruut sostituisce il luppolo tradizionale con una miscela speciale e segreta di erbe, che dà un gusto unico alla sua birra. Se vuoi immergerti completamente nel mondo delle birre di Gent, puoi anche iscriverti a una delle passeggiate guidate attraverso la città con Beerwalk o Focus Flanders.

Rosa Merckx

Anche se il birrificio Liefmans non si trova esattamente a Gent, non vorremmo che qualcuno perdesse l'opportunità di sorseggiare la sua incredibile birra. Il birrificio si trova a Oudenaarde, a 30 minuti da Gent in treno, è stato fondato nel 1679 ed è tuttora in funzione. La birra Goudenband, dal color bruno ramato, sapore acidulo e profumo di amarene, è un classico molto apprezzato che molti esperti adorano avere in cantina. Il successo del birrificio può essere attribuito in gran parte a Rosa Merckx, una novantaquattrenne dai modi sbrigativi che è stata la prima donna mastro birraio nel nostro Paese. Rosa resta la figura di punta di Liefman ed è la prova che la qualità non ha limiti di età.

You create beer like an artist would create a painting

Belgium’s first female head brewer Rosa Merckx – Liefmans

Mechelen: una città con una mascotte...alcolica

La birra Gouden Carolus è la mascotte non ufficiale della città di Mechelen. Il leggendario birrificio che la produce, Het Anker, è uno dei più antichi del paese. Qui tradizione e qualità vanno di pari passo e negli ultimi anni la Gouden Carolus Classic ha ricevuto una pioggia di premi, medaglie e riconoscimenti nelle più importanti competizioni del mondo. "Un bouquet completo e ricco di caramello, pera e liquirizia. Potente, ma gentile. Un corpo robusto con ricche note fruttate e un retrogusto persistente e appagante", secondo il verdetto della giuria ai The world Beer Awards.

Birra belga Gouden Carolus
Birrificio Het Anker, Mechelen (c)milo profi

E non abbiamo neppure citato i molti parenti e affini di questa birra classica. Het Anker produce anche le birre simili alla Gouden Carolus Tripel e Ambrio, Maneblusser e Cuvée van de Keizer. Un incentivo (se ne occorresse uno) per visitare questo birrificio è il fatto di poter anche degustare il Gouden Carolus Single Malt, un whisky distillato dal mosto di birra della Gouden Carolus Tripel. Ne vale davvero la pena e non devi neppure allontanarti per comprare qualcosa da mangiare, ma semplicemente prenotare un tavolo nell'ottima brasserie interna al birrificio.

Gouden Carolus - potente, ma gentile. Un corpo robusto con ricche note fruttate e un retrogusto persistente e appagante

Verdetto della giuria ai The World Beer Awards

Anche se la Carolus è la sua ambasciatrice, non è l'unico patrimonio di Mechelen, perchè la città ha molto altro da farti scoprire: Makadam, ad esempio, un pub che propone un'invitante selezione di nuove birre robuste da tutto il mondo. A chi preferisce sorseggiare la propria birra in uno scenario storico, consigliamo d'Hanekeef, il locale più antico della città, in attività dal 1886 con oltre 40 birre diverse da offrire.

Lovanio: casa mia è dove c'è la mia Stella

"Casa mia è dove c'è la mia Stella". Questo era lo slogan di Stella Artois in passato. Ma dov'é la sua casa? Nella vivace città universitaria di Lovanio, dove ancora oggi viene prodotta l'iconica birra. La famiglia Artois iniziò la birrificazione nel 1708 e secoli di esperienza hanno portato e selezionare una birra apprezzata in tutto il mondo. Sei il benvenuto nel birrificio per una visita guidata e una sessione di degustazione: sarà il bicchiere di Stella Artois più fresco che tu abbia mai provato, garantito!

Birra Stella Artois (c) Bart Van Der Perren
beer gif
Se vuoi scoprire anche le piccole produzioni, visita il birrificio Domus, all'ombra dello storico municipio di Lovanio. Qui si producono birre tradizionali e naturali, senza additivi, dal 1985. Un altro gioiello è De Vlier, a due passi da Lovanio, dove potrai sorseggiare una manciata di birre (stagionali) nell'accogliente sala di degustazione.

Il centralissimo bar Fiere Margriet combina la qualità con la quantità: un menù con una selezione di più di 280 birre, fra cui specialità locali come la Wolf, la Broeder Jacob e la Hof ten Dormaal. Questa passione per la birra ha contagiato anche i ristoranti di Lovanio: Zarza è un buon esempio di ristorante moderno e accogliente con un'accurata selezione di birre belghe.

Un ulteriore suggerimento per un viaggio a Lovanio: programma una visita alla città alla fine di aprile, durante il festival della birra Zythos, il più grande del paese. In nessun altro posto al mondo potrai assaggiare così tante birre belghe - oltre 500 tipi diversi, provenienti da 100 birrifici belgi. Durante tutto l'anno, invece, percorri l'Oude Markt, un pub accanto all'altro trasformano la zona nel più lungo bar d'Europa.

Bruxelles: culla di Lambic e Gueuze

Bruxelles è la culla della Lambic, una birra complessa e acidula che si può bere così com'è, ma che è anche la base delle birre Gueuze e Kriek. Birrifici come i leggendari Cantillon, Lindemans e Timmermans ne sono tre esempi. Il primo di questi birrifici ospita anche il Museo della Gueuze di Bruxelles. Da ottobre ad aprile, questo birrificio può addirittura essere visitato durante l'attività di birrificazione. Vieni a vedere, annusare e degustare come viene fatto questo patrimonio liquido.

Tradizione birraria belga: Moeder Lambic (c) MiloProfi
Amuse-Gueuze
Bruxelles siede fra le grandi del pantheon della birra classica, pur essendo allo stesso tempo una pioniera della nuova ondata di micro-birrifici. Attività come Brasserie de la Senne e il Brussels Beer Project stanno riuscendo a creare birre innovative, che sono già nei menù di tutti i più autorevoli bar della capitale.

Naturalmente, la birra di solito è servita in un bicchiere, ma da Restobières, un ristorante accogliente nel cuore del quartiere di Marolles, potrai anche assaggiarla nel piatto. Lo chef Alain Feyt, infatti, dà vita alle sue creazioni culinarie con la birra: cozze alla Hommel, spezzatino di vitello con la bianca Watou, o addirittura uno zabaione a base di Kriek. Indipendentemente dal piatto, la birra è l'ingrediente primario.

Moeder Lambic, Brussels (c)milo profi
La scelta definitiva per chi ha ancora voglia di un assaggio è Moeder Lambic, famoso pub che offre 400 birre diverse, principalmente artigianali. Qui non troverai birre industriali e un sistema ingegnoso garantisce che la temperatura delle 30 spine possa essere regolata per servire ciascuna birra alla temperatura perfetta.

Sulla Grand Place, nel cuore di Bruxelles, troverai inoltre il Museo dei birrai belgi, che mantiene viva la secolare tradizione della birra belga. Qui acquisirai familiarità con tutti gli strumenti del birraio, i bollitori per la cottura, i recipienti per l'infusione e la fermentazione, nonché i materiali usati dai birrifici del XVIII secolo.

Un breve tragitto in auto a ovest di Bruxelles e troverai un pub che devi assolutamente visitare: In de Verzekering tegen de Grote Dorst, che si traduce con "A garanzia contro una grande sete", nella cittadina di Lennik. Questo pub unico, un autentico pub popolare, apre una volta alla settimana, la domenica mattina dopo la messa, ed è stato persino votato nel passato come la miglior birreria del mondo da RateBeer.com.

Bruges: città da favola attraversata dalla birra

Bruges è una città medioevale, un gioiello romantico pieno di arte e cultura: il belfort (la torre), il beghinaggio e naturalmente i molti musei, come il Groeningenmuseum che espone l'opera dei nostri Maestri fiamminghi. Ma, secondo noi, tra le opere d'arte, bisogna includere anche 't Brugs Beertje. Questa famosa birreria vanta oltre 300 birre diverse e una varietà di snack da gustare mentre ti godi l'atmosfera accogliente.

Bruges (c) Milo Profi
Brugse Zot - Birra del Birrificio artigianale De Halve Maan - © Sebastian Adel (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/)
Se vuoi scoprire le birre locali, due ottime soluzioni da cui cominciare sono la Brugse Zot e la Straffe Hendrik, oltre al birrificio di Bruges, De Halve Maan. Questo birrificio unico non solo mostra la sua creatività nel bicchiere, ma anche sottoterra: ha infatti installato delle tubature sotterranee per la birra fra l'ingresso del birrificio e l'impianto di imbottigliamento fuori della città. Potrai scoprire maggiori informazioni su questa prodezza ingegneristica (e su molto altro) durante l'affascinante tour sulla birrificazione.
Bruges beer museum
Ugualmente istruttiva è una visita al Museo della birra di Bruges, che spiega la storia della birra, i processi di birrificazione e i vari stili di birra. Ovviamente, il tutto accompagnato da un'approfondita sessione di degustazione.

Se non è ancora abbastanza, puoi visitare uno dei molti pub della città. 't Brugsch Bieratelier è un buon esempio: in ogni momento ha pronte 12 birre belghe alla spina. Il caratteristico Rose Red rende degno onore al suo nome: il soffitto di questo bar accogliente è decorato con centinaia di rose rosse, sotto cui sorseggiare tutte le birre trappiste del mondo.

Le città fiamminghe sono note per il loro patrimonio artistico e culturale. E, per dirla tutta, la birra rientra pienamente in questo quadro. Fin dal medioevo, abbiamo tenuto in alta considerazione questa attività artigianale. Il nostro paese è in testa alle classifiche, in termini sia di quantità che di qualità: 1.500 tipi diversi di birre, alcune delle quali sono fra le migliori al mondo. Ora sei pronto per gustarti una birra belga, ovviamente nelle Fiandre!

Back to top