Wouters & Hendrix ©Sofie Coreynen
Veerle Symoens

Veerle Symoens

  • Job: Editorial producer, content creator, mixed media artist
  • Favorite destination: Belgium
  • Likes:Her passion for the content, in text and images, and her feel of the commercial goals of a brand, meet perfectly in custom content projects. Today, she is also creating collages using her own photography.
Katrin Wouters e Karen Hendrix hanno studiato l’arte della lavorazione dell’argento presso la Reale Accademia di Belle Arti di Anversa. I due amici lavorano insieme da oltre 25 anni, nel loro studio nel centro della città. Qui creano gioielli che trasudano emozioni e contribuiscono a qualcosa della tua vita. Spesso i clienti dicono che è stato amore a prima vista quando sono entrati nel negozio di Wouters & Hendrix. Ciascuno dei loro gioielli fatti a mano nel modo tradizionale è un buon investimento, in quanto creano un'atmosfera senza tempo e raffinate collezioni. La personificazione dell’indulgenza.
Abbiamo lasciato il cuore ad Anversa. La città è ancora abbastanza piccola affinché tutti si conoscano. Ad Anversa si può raggiungere l'altro lato della città a piedi o in bicicletta. Qui tutti i progettisti realmente si influenzano e stimolano l’un l'altro. Vado pazza per il Mercato del Sabato. La mia piazza preferita ad Anversa è Graanmarkt. È molto graziosa e tranquilla, con dei bei caffè. Vi è poi, naturalmente, il quartiere dei diamanti. Il venerdì sera è possibile vedere la comunità ebrea ortodossa nei pressi del parco comunale con l’abbigliamento particolare del Sabbath. Tutte queste culture fanno di Anversa un’irresistibilmente e affascinante città." - Karen Hendrix
Wouter & Hendrix Jewellery: collana ©Sofie Coreynen
"Anversa è una città dove i quartieri sono in continuo mutamento. Un bel quartiere è il quartiere intorno a Sint-Jansplein. Con la recente costruzione del Park Spoor Noord, che è un posto divertente ove recarsi. La rinnovata bathhouse in Art Deco a Veldstraat è anche un posto in cui andare assolutamente. E, naturalmente, tutti i luoghi dove è possibile vedere la Scheldt hanno sempre quella dimensione extra. Io uso spesso le scale mobili in legno nel tunnel pedonale sotto il fiume della Riva Sinistra per un Bolleke in una caffetteria con vista sulla cattedrale. Il nostro ambiente influenza anche i nostri progetti. Visitiamo musei e passeggiamo per la città. In passato ci eravamo ispirati ai motivi dei mosaici Art Deco sugli archi della Stazione Centrale per una delle nostre collezioni. Cerchiamo di distinguerci dalla produzione di massa, facendo quanto più possibile noi stessi. Lavoriamo con gli artigiani locali come i commercianti di diamanti e incisori. Questo ci consente di mantenere la nostra individualità e mantenere i prezzi dei nostri gioielli alla portata." - Katrin Wouters -
Back to top