Flanders from above - the Belgian Coast

Le Fiandre non sono molto grandi ma la costa belga è grandiosa. 68 chilometri di litorale sabbioso ti aspettano per regalarti un panorama incantevole. La zona è famosa per le spiagge incontaminate, la freschezza dei suoi frutti di mare e le splendide opere d'arte. Tutto è facilmente raggiungibile con la linea tranviaria più lunga del mondo, il Tram della costa, che collega Knokke a De Panne. Tra i due capolinea innumerevoli opportunità di visita: con questa guida ti diamo una mano a selezionare alcuni dei posti più belli.

Primo giorno: campo base ad Ostenda

L'ozio non fa per te? A Ostenda non manca nulla. Dallo shopping (i negozi sono aperti anche la domenica) alle splendide spiagge, dai capolavori artistici alle bellezze naturali.

Ostend - Rock Strangers, by artist Arne Quinze

Per avere un assaggio della scena artistica di Ostenda, non c'è nemmeno bisogno di entrare in un museo: basta una passeggiata per imbattersi in un tesoro di capolavori mozzafiato grazie al festival The Crystal Ship. Questo festival di street art, unico nel suo genere, ha lasciato un'impronta indelebile sulla città, letteralmente. Le oltre 50 opere all'aperto hanno trasformato Ostenda in una galleria d'arte permanente e percorribile a piedi. Prendi una mappa, partecipa alla visita guidata settimanale oppure passeggia e lascia fare al caso.

Se preferisci ammirare l’arte in un ambiente più tradizionale, c'è sempre il Mu.Zee. Questo museo presenta mostre temporanee sempre diverse sull'arte belga dal 1850 in poi. Tra i pezzi più rappresentativi ricordiamo quelli del pittore di Ostenda James Ensor, dell'espressionista Constant Permeke e del simbolista Léon Spilliaert.

James Ensor, De daken van Oostende (roofs of Ostend) 1901 - collectie Mu.ZEE - (CC)License - photo Frans Vandewalle (resized image)

Se ancora non hai appagato la tua curiosità, ti consigliamo una visita al Beaufort. Questo progetto artistico triennale si estende lungo l'intero litorale. L'edizione attuale è aperta fino a settembre, ma merita una visita anche dopo. Negli ultimi 15 anni, molti dei capolavori del festival sono diventati monumenti artistici permanenti, tutti facilmente raggiungibili con il tram costiero.

Beaufort Middelkerke - The Navigator by Simon Dybbroe Moller - ©Westtoer - Photo Jimmy Kets

Queste meraviglie dell'arte si trovano a soli 45 minuti di tram dal paradiso dei gourmet: l'affascinante Oostduinkerke. Sulle sue lunghe spiagge di sabbia, potrai avvistare i pescatori a cavallo, che avanzano tra le onde del Mare del Nord. Questi uomini robusti vanno a pesca di gamberetti, una tradizione unica che risale a 700 anni fa ed è riconosciuta come Patrimonio Culturale Immateriale dall'UNESCO. Le spiagge di Oostduinkerke sono l'unico posto al mondo dove si pratica ancora questo curioso metodo di pesca dei gamberetti.

Shrimp Fishermen in Oostduinkerke -©Dirk Van Hove

Per assaggiare questa prelibatezza, prenota un tavolo al ristorante Estaminet de Peerdevisscher, gestito da una famiglia di pescatori a cavallo. Prova i fantastici gamberetti grigi e capirai perché se ne parla tanto. Se vuoi saperne di più su questo affascinante rituale, sei nel posto giusto. Il Peerdevisscher è il ristorante interno del Navigo, il Museo Nazionale della Pesca. Questo museo offre una panoramica approfondita sulla storia della pesca fiamminga, con acquari, antichi modelli di barche da pesca e persino una tradizionale casa dei pescatori. Una festa per lo stomaco e per la mente.

Un'allegra serata sulla costa

Come vorresti trascorrere una serata al mare? Forse guardando il tramonto, gustando un bicchiere di autentica birra belga e un bel piatto di cozze fumanti? Sul lungomare i ristoranti non mancano. E la maggior parte di essi ha tavoli all'aperto, di solito protetti dal vento e riscaldati per il massimo comfort.

A steaming pot of fresh mussels

Secondo giorno: un viaggio a ritroso nel tempo

In questo secondo giorno sulla costa belga, scopriremo la vasta zona attorno a Ostenda. Raversyde, ad esempio, ospita una gamma molto varia di mostre in uno splendido parco panoramico vicino alla spiaggia. Una di queste racconta la storia del piccolo villaggio medievale di pescatori di Walraversijde. Nel XV secolo venne letteralmente sepolto dalla sabbia pesante delle dune sollevata dal vento. Rimase abbandonato per quasi 400 anni. Dalla sua riscoperta nel 1992, è diventato una mecca per gli archeologi.

Scenic Parc Raversyde in Ostend - ©Westtoer

Un'altra attrazione di Raversyde è il Museo all'aperto Atlantik Wall. Qui potrai passeggiare tra gli alloggi, i bunker e le trincee che servivano da difesa primaria per l'esercito tedesco durante le due guerre mondiali. Anche se un tempo si estendevano dal confine franco-spagnolo alla Norvegia, pochissime di queste difese esistono ancora e ancora meno nello stato di conservazione che potrai trovare qui.

Atlantikwall Raversyde - Ostend

Ritorno alla natura

Dopo questi due pezzi di storia, è il momento di immergersi nella natura, ad esempio nel parco naturale het Zwin. Questa riserva unica è considerata l'aeroporto internazionale degli uccelli migratori. Molte migliaia di specie di uccelli arrivano qui durante l'inverno o per deporre le uova. È un must per chiunque sia interessato ai nostri amici pennuti, ma anche per chi voglia ammirare rane, conigli di palude e splendidi paesaggi.

Nature Park Het Zwin in Knokke-Heist

Questo meraviglioso parco naturale offre numerosi percorsi a piedi e in bicicletta e un centro visitatori dove potrai ricevere maggiori informazioni sulla fauna locale. Assicurati di avere il tempo per ammirare il tramonto in questo pittoresco scenario naturale.

Infinite possibilità

Questa selezione è solo la punta dell'iceberg, per così dire. Qualche alternativa? Non c'è che l'imbarazzo della scelta. De Panne, ad esempio. Non solo vanta una delle spiagge più popolari della costa fiamminga, ma offre anche una vacanza perfetta per tutta la famiglia: Plopsaland, un parco divertimenti con giostre adrenaliniche, sale giochi e aree a tema.

Beach in De Panne ©Westtoer

Se ami fare shopping, non perderti una passeggiata tra le boutique di tendenza di Knokke, o dell'emergente Nieuwpoort. Koksijde è un altro gioiello della costa belga. Ha dato i natali al famoso pittore surrealista Paul Delvaux. Il museo omonimo è un omaggio alla sua eredità. Se hai ancora voglia di storia, fermati al Fort Napoleon di Ostenda, commissionato dallo stesso imperatore, oltre 200 anni fa. L'ex postazione militare è ora aperta al pubblico.

Fort Napoleon in Ostend - ©Westtoer

Qualunque sia la tua destinazione, c'è un solo modo per terminare il tuo viaggio di 48 ore sulla costa belga: un meraviglioso tramonto. Siamo sicuri che dopo aver avuto un assaggio di ciò che offre la costa fiamminga, non vedrai l'ora di tornarci. A presto!

Back to top