Skyline di Anversa
Anversa o, 't stad (LA città). La città più bella del paese. O, come dicono gli anversesi, il centro, perché tutto il resto è semplicemente parcheggio. Arroganti? No, semplicemente orgogliosi della loro capitale del bello, e non senza ragione. E non sono i soli a pensarlo, se Lonely Planet l'ha inserita nella Top 10 città Best in Travel 2018. E oggi Anversa è ancora più vicina con Hi Belgium Pass di Brussels Airlines. Non basta? Ecco altri 7 motivi per partire alla sua scoperta!

1. La movida stile local

Locali ad Anversa - ©Bas Bogaerts
Anversa è ricca di eleganti locali dove puoi divertirti tutta la notte. I veri amanti della mondanità resteranno soddisfatti. Ma se vuoi davvero mescolarti ai local, dovrai partecipare a un "pop-up party". Sono organizzati ovunque in città, ogni volta in un luogo diverso. Basta cercare Noord Feesjes o Pret Bederf su Google o Facebook e li troverai. Oppure, chiedi dove si tiene il party a un local che abbia l'aria di stare andando a una festa!

2. Cena da ricchi, con qualunque budget

Nick Bril - chef del Ristorante The Jane di Anversa - ©Michaël Dehaspe
Se sei disposto a spendere un po', Anversa ti offre la possibilità di gustare il miglior cibo del Belgio e non solo. Ristoranti come The Jane, 't Zilte e Nuance sono al top del settore - e ti permettono di cenare in un'antica cappella sconsacrata o sulla cima di uno degli edifici più iconici di Anversa (il MAS). Ma anche se viaggi con lo zaino e il tuo budget è limitato, non mancheranno le possibilità di deliziarti. Prova i piatti del Bar Buenos Aires, 't Lastig Portret o vrai a La Cuisine, dove per meno di 9 euro potrai gustare un'ottima zuppa e un buon primo piatto. Tra l'altro, i piatti sono preparati e serviti da ragazzi socialmente svantaggiati nell'ambito della loro formazione professionale nel campo della ristorazione.

3. Shine on, you crazy diamond

The Port House Antwerp - ©Havenbedrijf Peter Knoop
Anversa ospita tanti edifici storici, come la Cattedrale di Nostra Signora e la fortezza medioevale Het Steen, ma non solo. La città non si è certo fermata, in quanto ad architettura. The Port House, anche detto "The Diamond", ne è la prova migliore. Zaha Hadid lo ha progettato come sede dell'autorità portuale di Anversa. L'edificio è considerato un tributo al diamante, uno dei prodotti per cui Anversa è più famosa.

4. Una città che suona

Bourla ad Anversa ©Milo-Profi
Se dobbiamo cercare la capitale della musica delle Fiandre, la troviamo in Anversa (anche se gli abitanti di Gent probabilmente non saranno d'accordo...). L'intera città pullula di eventi musicali. Prova il KAVKA, dove si esibiscono tantissimi artisti, band e deejay. Voglia di tornare indietro nel tempo? Trascorri una serata al BOURLA, ospitato in uno degli edifici più belli della città e sede di un magnifico teatro. Nella sala concerti, solleva lo sguardo: il soffitto è stato dipinto dall'artista contemporaneo Jan Van Riet. Incredibile, vero? Allora sali al Foyer, prendi un tavolo e lasciati andare alla musica ammirando la stupenda vista sui dipinti e il lucernario.

5. Il piacere dell'architettura

Interno della Stazione Centrale di Anversa - ©Antwerpen Toerisme & Congres
Ad Anversa, persino la stazione ferroviaria è un gioello architettonico, inserita in quasi ogni elenco delle più belle stazioni del mondo. Meno famosa, ma altrettanto bella, è la strada chiamata Cogels-Osylei, ovvero la strada principale del quartiere Zurenborg, perla imperdibile per gli amanti dell'architettura. Uno stupendo mix di Art Nouveau, Jugendstil e neo-classicismo. E pensare che la città stava per abbattere questi edifici "antiquati" negli anni '60... Ma, per fortuna, un gruppo di artisti acquistò le case e salvò il quartiere.

6. Rubens

Interno della Casa di Rubens ad Anversa - ©Visit Antwerp
La città ha un lungo e florido rapporto con l'arte e gli artisti. Il più grande di questi è senz'altro Pieter Paul Rubens. Il riconosciuto maestro del Barocco ha dipinto e vissuto Anversa. Puoi ammirare i suoi dipinti un po' ovunque in città, ma i più famosi sono nella Casa di Rubens. L'edificio, che risale al 1611, è stata la sua casa e il suo atelier, salvato dalla decadenza completa nel 1937. Non fermarti a Rubens, ma scopri le altre gemme culturali, come il museo Plantin-Moretus, dichiarato dall'UNESCO patrimonio mondiale dell'umanità. Puoi vedervi le più antiche presse da stampa al mondo, preziosissimi manoscritti e set di matrici originali. L'edificio medioevale con il suo bel cortile è un museo da 150 anni.

7. Il vecchio sottopasso

Il tunnel pedonale sotto la Schelda ad Anversa - ©Carl Pendle
La Schelda è il pittoresco fiume che taglia in due Anversa. Vuoi raggiungere l'altra sponda? Non preoccuparti, è possibile farlo senza doversi imbarcare o attraversare ponti, infatti puoi percorrere il Tunnel di Sant'Anna, anche detto il Sottopasso. Costruito nel 1933, ti fa fare un salto nel passato con le sue decorazioni immutate e la scala mobile in legno originale. Proverai davvero la sensazione di essere nella Avant-Garde storica, respirando l'atmosfera della città di un secolo fa.
Banner Promo Brussels Airlines, Hi Belgium Pass
Dai uno sguardo su  Lonely Planet e Use-it per ispirarti ancora.
Back to top