Gravensteen Gent
Una delle principali città medioevali d'Europa, Gent è anche uno dei tesori meglio conservati. Unica nel suo genere: piccola abbastanza da non perdere il carattere familiare, grande abbastanza da garantire dinamica vivacità. Ecco sette consigli per vivere al meglio di questa città di musica, arte, gastronomia ed eventi.

1. Musica, maestro!

Music maestro - Ghent - (c)Gent Jazz - Maarten Mellemans

Gent ha una sua colonna sonora. E anche molto varia. In quanto una delle cinque Città della Musica UNESCO , è ricca di teatri dell'opera, centri culturali come il Vooruit e festival, come l'innovativo e al contempo classico OdeGand o l'audace e alternativo Boomtown. Ma, caratteristica principale, offre innumerevoli bar e locali per musica dal vivo in tutta la città. Prova il Kinky Star per il suono vibrante delle chitarre, il Café Video per un sound fresco o l'Hot Club de Gand per il jazz più inebriante. A Gent puoi trovare ciò che è più in voga, quasi ogni sera e spesso gratis. Per non parlare poi delle Gentse Feesten...

2. Una festa lunga 10 giorni

10 days of partying Ghent
A metà luglio tutta Gent smette di lavorare e di dormire ed esce a far festa per dieci giorni consecutivi! Le chiamano le Gentse Feesten ("Festival di Gent") e accolgono oltre un milione di visitatori ogni anno. Il centro della città si trasforma per ospitare dieci diversi palchi, centinaia di concerti, rappresentazioni teatrali, eventi di street art (gratuiti) e tanto altro ancora. Fa' attenzione a visitare Gent subito dopo il festival. Troverai tutti in preda a un sonoro post-sbornia! Per qualche settimana la città potrebbe apparire dunque decisamente tranquilla.

3. Skyline da cartolina

Ye old skyline - Ghent

Skyline sì, ma diverso: non aridi grattacieli o palazzi per uffici, ma ben tre stupende torri medievali di fila. La Chiesa di San Nicola, l'antica torre civica Beffroi e la cattedrale di San Bavone sono ben visibili su quasi ogni cartolina di Gent. Ma anche gli amanti dell'architettura contemporanea troveranno pane per i loro denti: tra la chiesa e la torre civica si erge infatti lo "Stadshal" (mercato comunale), nuovissimo edificio moderno costruito nel 2012. Per quanto si sia aggiudicato diversi premi in tutto il mondo, non tutti lo amano, da qui il soprannome di "stalla".

4. Relax sull'acqua

Sitting on the dock of the Leie

La città di Gent sorge alla confluenza dei due fiumi Leie e Schelda, e come tutte le città d’acqua ha i suoi scorci più amati e frequentati. Quello preferito dai locali è il selciato del Graslei. Accomodati anche tu per una chiacchierata con gli amici o con la gente di Gent. Se sei fortunato, il tuo relax sarà accompagnato dalla musica improvvisata di una chitarra di sottofondo. Il consiglio? Un giro in barca per ammirare la città dall’acqua.

5. Spettacolare l'arte, spettacolare il furto

High art high theft - Ghent - (c)www.lukasweb.be

L'Adorazione dell'Agnello Mistico è imperdibile se visiti Gent. Il capolavoro del XV secolo, opera di Jan e Hubert Van Eyck, è l'orgoglio e il vanto artistico della città. E in quanto opera d'arte più rubata della storia, nasconde un retroscena abbastanza burrascoso. Al momento il dipinto è in fase di restauro ed è possibile vederlo nel laboratorio del Museo delle Belle Arti. Ma se preferisci l'arte contemporanea, vai al museo di arte moderna SMAK, giusto di fronte al Museo delle Belle Arti. Vi troverai tante interessanti mostre temporanee.

6. Give peas a chance

Give peas a chance - Ghent - (c)www.milo-profi.be
Gent è la capitale vegetariana mondiale grazie all'organizzazione locale EVA, che ha inventato il giovedì vegetariano come parte di una strategia per salvaguardare l’ambiente. I servizi comunali, decine di aziende e persino alcuni ristoranti hanno aderito all'iniziativa e bandito la carne dai menù ogni giovedì. Prova a visitare uno dei tanti ristoranti vegetariani sparsi per la città, e non solo quelli che ti immagini, prova infatti De Friektel per assaggiare le migliori patatine fritte della città ed un'ampia gamma di snack vegani/vegetariani. Trova tutti i luoghi "veggie" di Gent su questa pratica cartina.

7. Giardini dell'Eden

Sint-Pietersabdij - (c)Stad Gent

Per quanto sia una città dalle mille vibrazioni, Gent riserva anche luoghi dove rilassarsi e trovare ispirazione, come i giardini dell’Abbazia di San Pietro. Sdraiati pure sull'erba, circondato da viti e lavanda. Semplicemente perfetto, non trovi?

Dai uno sguardo anche su Lonely Planet e Use-It per altre ispirazioni. Ma, ancora meglio: visita Gent e scoprila da te!

Banner Promo Brussels Airlines, Hi Belgium Pass
Back to top