Show 2014 Poster - ©Photography Ronald Stoops
Nel 2013, il Dipartimento di moda dell’Accademia di Anversa ha celebrato il suo 50° compleanno. In mezzo secolo, la scuola è riuscita a crearsi una reputazione come una delle migliori al mondo. In tal modo, la scuola ha anche contribuito a mettere la città di Anversa sulla mappa mondiale della moda.
Show 2014 Poster - ©Photography Ronald Stoops

Sebbene il Dipartimento di moda dell’Accademia di Anversa è diventato uno dei più famosi del mondo, i suoi fondatori si sono scontrati con una forte opposizione. Gli avversari ritenevano che la moda non avesse posto all'interno di un tradizionale accademia delle belle arti. Il primo direttore della scuola, Mary Prijot, ha guidato il dipartimento seguendo l'esempio dell'eleganza francese. Ella ha inoltre intrapreso una serie di decisioni che hanno ancora una forte influenza sul curriculum attuale del corso: ha posto un forte accento sulla figura artistica del fashion design e ha dato alla sfilata di moda della fine dell'anno una posizione centrale nel calendario della scuola. 

La leadership indiscussa di Prijot è stata incontrastata fino al 1981 quando si è laureato uno dei primi Six di Anversa. Prijot, con la sua impostazione classica, ha dovuto poi far posto alla visione più avant-garde dei Six. È stata questa nuova visione che ha messo la scuola sulla mappa internazionale. Nel 1985, Linda Loppa ha preso in mano le redini di Prijot come direttore, e fu anche in questo momento che Walter van Beirendonck è venuto a insegnare alla scuola. Van Beirendonck è ora a capo della scuola, una posizione a cui è stato nominato nel 2006. 

Cinquanta nazionalità
La stessa impronta internazionale avant-garde può ancora essere osservata ancora oggi nelle collezioni provenienti dal Dipartimento di moda dall'Accademia. La diversità e libertà creativa esposte sono impressionanti; ogni collezione ha un look unico. Non sorprende, quindi, che l'Accademia attribuisce una grande importanza allo sviluppo di una firma di stile artistico. Questo è anche il motivo per cui gli studenti accorrono da tutto il mondo per studiare moda ad Anversa. Gli studenti come la sud coreana Kim Minju che hanno ricevuto il H&M Design Award nel 2013 per la suo collezione di fine anno, "Dear My Friend". In tutto, ci sono circa una cinquantina di nazionalità diverse rappresentate nel dipartimento. 

Alcuni studenti rimangono ad Anversa dopo i loro studi, che garantisce una sovrabbondanza di talenti di moda nella città sul fiume Schelda. Prendiamo per esempio il neolaureato Devon Halfnight Leflufy, ad esempio, che in questo momento sta costruendo una carriera internazionale basata fuori della città, o Haider Ackermann con base ad Anversa il cui lavoro è da anni una presenza costante sul mondo delle passerelle. Altri, come Cedric Jacquemyn, Christian Wijnants e AF Vandevorst – si espandono in tutto il mondo e o si mettono a lavorare per le più prestigiose case di moda o iniziano una propria etichetta. 

La sfilata di moda di fine anno della scuola è una l'attesissimo evento, come lo è quello dell'altrettanto prestigiosa scuola di moda belga La Cambre di Bruxelles. È in questi show che gli studenti rivelano finalmente al pubblico - per non citare la giuria professionale internazionale - le collezioni a cui hanno lavorato alacremente per tutto l'anno. Per gli studenti, questa è l'occasione perfetta per essere notati da attori chiave a livello nazionale e nel mondo della moda internazionale e lanciare la loro carriera. 

L'Antwerp Fashion Show ha avuto luogo il 12, 13 e 14 giugno 2014.

Back to top