Groenplaats with statue of Rubens

Pieter Paul Rubens (Siegen/Westfalia, 28 giugno 1577 – Anversa, 30 maggio 1640) è stato un famoso pittore barocco fiammingo. Nato nel 1577 a Siegen (attuale Germania), alla morte del padre si trasferì in giovanissima età ad Anversa con la madre. Fu lì che imparò a dipingere, prendendo lezione da artisti quali Tobias Verhaecht, Adam van Noort e Otto van Veen.

Self Portrait (c)Rubens House Antwerp

Nel 1600 viaggiò in Italia e Spagna. Sin dall'inizio fu evidente che il suo talento aveva qualcosa di straordinario e poté usufruire del mecenatismo di nobili e re. Nel 1608 tornò ad Anversa come pittore ufficiale della corte dei Paesi Bassi. Il suo atelier sulla Wapperplein diventò fulcro di intensa attività, affollato da dipendenti e studenti che produssero centinaia di creazioni e dipinti su ordinazione. 


Rubens è stato un artista poliedrico, dedicatosi non solo alla pittura dei soggetti più disparati - soggetti mitologici e religiosi, paesaggi intimi, ritratti - ma anche alla realizzazione di cartoni d'arazzi e sculture. É conosciuto in tutto il mondo per la sua arte, ma non fu solo un pittore, infatti fu anche diplomatico stimato, architetto, uomo d'affari, colto poliglotta e appassionato collezionista d'antiquariato. 


Godette di una posizione sociale unica rispetto agli artisti del suo tempo e fu unanimemente riconosciuto quale uno dei principali pittori nella storia dell’arte occidentale. Morì nel 1640 nella sua casa sulla Wapperplein, ad Anversa, divenuta oggi Casa-Museo. Molte delle sue opere più celebri possono ancora essere ammirate nei luoghi per le quali furono progettate e realizzate, anche per questo ad Anversa è possibile vivere un’autentica esperienza Rubensiana.

Back to top