Appetitoso, delizioso e senza pretese: il nostro street food è tanto buono quanto sembra. Attenzione però: non chiamarlo fast food, è esattamente l’opposto. Per preparare una crocchetta di gamberetti ci vogliono tempo, energia e capacità tecniche e vale lo stesso per ricette più semplici, come le patatine fritte a puntino. Gli chef di street food sono spesso specializzati in un solo piatto e perfezionano ogni dettaglio finché il gusto non è perfetto.

Patatine fritte con maionese

Da generazioni le piazze delle nostre città ospitano furgoncini che vendono gustosi spuntini: fa parte della nostra ricca cultura gastronomica. Il frietkot, ossia il chiosco delle patatine fritte, è un appuntamento fisso in molte delle nostre animate piazze, dove persone di tutti i ceti sociali e di tutte le nazionalità vengono a gustare un assaggio della nostra più unica prelibatezza: patatine dorate cotte alla perfezione e, tradizionalmente, servite in un cono. Croccanti fuori, morbide dentro e accompagnate da condimenti e salse, come una maionese cremosa... esiste qualcosa di meglio delle patatine fritte?

Non siamo bravi solo a preparare patatine, Bruxelles è piena di bancarelle che vendono lumache, panetterie che servono panini appena farciti e delizie del mare come gamberetti grigi, littorine e crocchette.

Lasciati tentare dalle cialde

Hai un debole per i dolci? Non dimenticarti che il wafel (o cialda) è stato inventato in Belgio. Segui il profumino fino a uno dei chioschi che cuociono la pastella finché non diventa dorata e poi la ricoprono con i tuoi gusti preferiti. Con una semplice spruzzata di zucchero o qualcosa di più goloso, avrai comunque l’imbarazzo della scelta!

Il nostro street food è “comfort food”: una coccola, un piccolo piacere per il palato a prezzi accessibili.

È un prodotto autentico. Quando sei uno chef di street food, puoi contare solo sulla qualità del cibo per fare una buona impressione.

Chef Wim Ballieu - Balls & Glory
Back to top