Mattentaart ! Torta belga ©Stefan Jacobs
Quando si visita la città fiamminga di Geraardsbergen (Grammont), i veri amanti del cibo non possono andare via senza aver provato la mattentaart, preparata con devozione dai fornai del posto.
Mattentaart | Torta regionale delle Fiandre ©Stefan Jacobs

Si tratta di una torta regionale unica che gode di molta fama, anche al di fuori dei confini nazionali. La mattentaart è stata insignita dello status di Indicazione Geografica Protetta dall'Unione Europea nel 2006, indicando che può essere fatta solo a Geraardsbergen o nel comune vicino di Lierde.
Anche se si sa poco delle sue origini, chi è implicato nel business della mattentaart di Grammont sostiene fermamente che questa risale al Medio Evo. Le parole "matten" o "maton", che significano latte coagulato, sono frequentemente trovate nei dialetti dell'antico tedesco, francese e fiammingo. La qualità del “matten” è determinata dalla qualità del latte e indirettamente dal mangime delle mucche da latte. I fornai del posto sanno di per certo che la coltivazione del terreno è di grandissima importanza per la produzione della mattentaart. 

Ricetta

Ingredienti

  • Pasta sfoglia 300 g 
  • Zucchero 50 g 
  • Latte intero 1,5 l abbondante 
  • Latticello fresco 0.5l 
  • Uova 2 
  • Mandorle tritate 45 g 
  • Rum o estratto di mandorle 1/8 di bicchiere di vino  
  • Lievito in polvere 1/4 di cucchiaino
  • Burro

Preparazione

  • Portare il latte ad ebollizione
  • Aggiungere il latticello
  • Inizieranno immediatamente a formarsi grumi nel latte intero
  • Se il latte non inizia a raggrumarsi aggiungere un cucchiaio di aceto
  • Mescolare brevemente, ma non far bollire
  • Togliere la pentola dal fuoco
  • Versare il latte su un panno pulito e lasciare che scoli durante la notte. La cagliata deve essere il più asciutto possibile
  • Il giorno successivo mescolare la cagliata con un frullatore a immersione prima di infornarlo
  • Stendere la pasta sfoglia e usarla per mantenere in linea gli stampini (diametro di 15 cm e l'altezza di 2 cm)
  • Montare gli albumi a neve
  • Mescolare i tuorli, lo zucchero, le mandorle e il rum con la cagliata
  • Mescolare bene il composto e aggiungere gli albumi montati
  • Riempire gli stampi con il preparato
  • Coprire con un sottile strato di pasta
  • Fare una piccola incisione nel mezzo della parte alta del tortino
  • Infornare a  225°C per mezz'ora
  • Togliere le torte rimuoverle dagli stampini e lasciar raffreddare.
Back to top