Birra Rodenbach ©www.milo-profi.be

Nelle birre a fermentazione mista vengono utilizzate diverse colture di lieviti e fermentazioni diverse. La fermentazione avviene in due fasi: la prima coinvolge il mosto a temperatura ambiente (15-25 Cº), terminata questa fermentazione, la birra viene divisa in due parti, una delle quali viene sottoposta ad una seconda fermentazione della durata di 2 anni in botti di rovere. Dopo due anni di maturazione, la birra acida viene miscelata con la birra giovane, fermatasi alla prima fase.

Versnijbier

Birra Vicaris Versnijbier ©Brouwerij Dilewyns

Versnijbier (6 - 8 vol.%), o birra miscelata è il frutto della miscela di birra di diverse annate o del mix di birre a fermentazione spontanea con birre ad alta e bassa fermentazione (Petrus Aged Pale, Cuvée Watou, Vicardin Tripel Geuze, etc.). La birra di questo tipo più tradizionale è la cosiddetta “oud bruin”.

Vlaams Bruin / Flemish Brown

Birra Adriaan Bruin ©Brouwerij Roman

Vlaams Bruin / Bruna Fiamminga (4,5 – 8 vol.%): associata alla regione intorno a Oudenaarde è una birra deliberatamente inoculata con acido lattico e spesso leggermente dolciastra. Si ottiene miscelando birra giovane e birra “invecchiata” in tini di metallo o barili di legno.

Birra bruno-rossastra fiamminga

Birra Rodenbach ©www.milo-profi.be

Birra bruno-rossastra fiamminga (5 - 6,5 vol.%): fermentata con malti d’orzo rossastri fa parte della tradizione delle Fiandre sud-occidentali. Si ottiene miscelando birra giovane e birra “invecchiata” in barili di legno. Questa birra tende ad essere speziata invece di amara e ad avere le caratteristiche note fresche, leggermente agrumate (Rodenbach, Duchesse de Bourgogne, Vander Ghinste Oud Bruin, ecc.).

Oud Bruin / Ale Aspra Fiamminga

Birra Oud Bruin ©Omer Vander Ghinste

'Oud Bruin' / Ale Aspra Fiamminga: nome collettivo che indica le birre fiamminghe brune e bruno-rossastre.

Back to top