Birra Het Anker, Mechelen (c)www.milo-profi.be

L'alta fermentazione è solitamente utilizzata per la produzione delle birre speciali. La fermentazione ha luogo a temperature più alte (fra 15° e 25 °C) e verso la fine del processo, il lievito risale in superficie. Talvolta la coltura di lievito usata aggiunge un tocco leggermente fruttato e speziato.

Dubbel

Arend Dubbel ©Brouwerij De Ryck

Dubbel (o doppia) spesso ma non sempre una birra scura di gradazione medio-alta. Il nome indica spesso una birra “trappista” o di “abbazia”.

Tripel

Birra Tripel Karmeliet

Tripel (7 - 9 vol.%) spesso ma non sempre una birra di gradazione medio-alta, dorata, da maltata a leggermente dolce, talvolta speziata (Tripel Karmeliet, Brugse Tripel, ecc.).

Birra bianca

Birra weiss

Birra bianca / witbier o birra di frumento è di solito una birra non filtrata, velata il cui mosto contiene dal 30 al 50% di frumento. L'aggiunta di coriandolo o scorza d'arancia le conferisce un gusto vivace (Hoegaarden, Vedett White, Mater Witbier, etc.). Questo vecchio tipo di birra è stato riscoperto e prodotto di nuovo nel 1966 da Pierre Celis.

Birra bionda

Birre bionde

Birra Bionda (5,5 – 7,5 vol.%) in genere di moderata gradazione alcolica, leggermente maltata e leggermente dolce con retrogusto amaro (Maneblusser, Smiske Nature-Ale, Augustijn Blond, etc.). Viene fermentata con malti chiari per ottenere una birra leggermente colorata.

Birra bionda forte

Birre Bionde - chiare strong

Birra bionda forte (7 - 11 vol.%): è diversa dalla Tripel per il gusto ricco e leggermente amarognolo (Duvel, Hapkin, Omer, Gentse Strop, ecc.).

Birra amber o ambrata

Birre ambrate

Amber o birra ambrata: prodotta con una miscela di malti chiari e ambrati.

Birra bruna o scure

Birre scure

Birra bruna o scura (6 - 7 vol.%), indica le birre più scure, leggermente zuccherate con aroma di liquirizia, caramello, uva e, talvolta, con un leggero carattere bruciato (Witkap Pater, Pater Lieven Bruin, ecc.). Sono fermentate con una miscela di malti chiari, ambrati e scuri.

Birra scura forte

Birre scure ©brouwerij Sint-Bernardus

Birra scura forte (8 – 13 vol.%): definisce un gruppo di birre scure ad alta gradazione alcolica con aroma da dolce a leggermente bruciato (Gouden Carolus Classic, Kasteelbier Bruin, ecc.).

Gerstewijn o barley wine

Birra - Barley Wine ©Brouwerij Van Steenberge

La Barleywine è una varietà forte (9,5 vol.%) e alcolica di birra bionda o scura.

Spéciale belge

Birra Palm ©Palm Breweries

Spéciale belge (4,8 – 5,5 vol.%): autentico stile birrario belga creato nel 1905 in risposta alle pilsner tedesche e alle birre di importazione inglesi molto diffuse all’epoca. ”Spéciale belge” è una birra ambrata dal tipico aroma maltato (Bolleke De Koninck, Palm, Special De Ryck, Tonneke, ecc.).

Bière brut

Malheur Bière Brut ©Brouwerij De Landtsheer

Bière brut (11 - 11.5 vol.%): birra forte maturata con il metodo champenoise. Le bottiglie da 75-cl vengono regolarmente ruotate di un quarto di giro e leggermente inclinate fin quando il lievito non si deposita sul collo della bottiglia. Il lievito viene quindi congelato e rimosso e la bottiglia richiusa. Il risultato è una birra molto frizzante (Deus, Malheur Brut, etc.), bionda o scura.

Birra fruttata

Red Cherry Birra ©Johan Martens

Birra fruttata (2,5 – 6 vol.%): birra aromatizzata con frutta, succo di frutta o estratto di frutta. Tradizionalmente la birra giovane viene rifermentata con ciliegie per alcuni mesi. Le birre fruttate possono essere dolci (Mystic Lemon, Wittekerke Rosé, Liefmans Cuvée Brut, ecc.), o aspre su base lambic (“Oude Kriek”).

Stout

Birra scura Noir ©Brouwerij De Ranke

Stout: birra di provenienza inglese o irlandese. Tipica birra scura con aroma leggermente bruciato/tostato. Una stout può essere dolce (“milk stout”, ad es.: Pony Stout) o amara (Troubadour Imperial Stout, Hercule). Originariamente, la “stout” era la birra più forte del birrificio e poteva essere bionda o scura.

Scotch

Birra Scotch Mill's ©Brouwerij Haacht

Scotch: birra vicina alla stout, caratterizzata da note di caramello.

Saison

Birra Saison ©Brouwerij De Glazen Toren

Saison: originaria della provincia di Hainaut dal tipico colore oro pallido o ambrato, con alcolicità relativamente bassa (5 – 6,5 vol.%), di solito beverina e abbastanza luppolata o speziata. La Saison non è uno stile birrario ufficiale e può avere caratteristiche diverse da quelle descritte. Originariamente la Saison era una ale prodotta in fattoria, fermentata nei mesi invernali nel Belgio di lingua francese e destinata ad essere consumata dai contadini durante l’estate.

India Pale Ale (IPA)

Extase IPA

India Pale Ale: derivata dallo “stock bitter” inglese con luppolatura più intensa per garantirne la conservazione. Quando aumentò la sua popolarità nelle colonie indiane, diventò nota anche come India Pale Ale.

Back to top