Royal Academie of Fine Arts-Anversa
Il Dipartimento Moda dell'Accademia di Belle Arti di Anversa è stato fondato nel 1963, 300 anni dopo la fondazione della stessa Accademia da parte di David Teniers il Giovane, pittore e curatore delle collezioni dell'Arciduca Leopoldo d'Austria.

Il Fashion Department

Dagli anni Sessanta l'opinione comune smise di considerare le arti applicate di minor valore rispetto alle "arti tradizionali". In linea con lo spirito dell'epoca, una serie di nuovi dipartimenti vennero aggiunti all'Accademia Reale delle Belle Arti: disegno grafico, fotografia, gioielleria, ceramica e fashion design

Agli inizi degli anni Ottanta il mondo della moda e i media internazionali iniziarono ad interessarsi agli stilisti di Anversa, in particolar modo a “I Sei di Anversa” (The Antwerp Six), diplomati proprio all'Accademia. Da allora, il Dipartimento di Moda dell'Accademia Reale diventò protagonista dell'interesse internazionale, non solo per la qualità delle collezioni disegnate da alcuni degli oggi famosi ex studenti, ma anche per la nuova generazione di artisti come per esempio Veronique Branquinho, A.F. Vandevorst, Stephan Schneider, Bernhard Willhelm, Christian Wijnants, Bruno Pieters, Tim Van Steenbergen, Peter Pilotto, Les Hommes/ Bart Van Den Bossche and Tom Notte, Haider Ackermann, Kris Van Assche.

Inoltre, dal 1985, il Fashion Department è entrato nell'era della direzione di Linda Loppa, che ha posto l'enfasi non solo sulla libertà dell'espressione individuale degli studenti, ma anche su un orientamento internazionale, su una creatività senza confini. Grazie a lei sperimentazione e concettualità sono emerse e hanno trovato spazio. Dal 2006 la guida dell'Accademia è nelle mani di Walter Van Beirendonck, uno degli avanguardisti del gruppo The Antwerp Six.

La sfilata di fine anno

La sfilata che chiude l'anno accademico del Fashion Department a è uno dei momenti più attesi nel panorama della moda fiamminga e non solo. Circa 6.000 ospiti raggiungono Anversa da tutto il mondo per giudicare e ammirare le collezioni degli studenti e per vivere per l'atmosfera unica dello show. In questa occasione tra il pubblico si contano non solo gli amici degli studenti, ma anche fashion addicted, ex studenti, stylist e designer, agenzie di moda e naturalmente blogger e stampa specializzata.
Back to top