Bernard van Orley (1492 – 1542) fu una figura centrale nella vita artistica di Bruxelles e dei Paesi Bassi durante la prima metà del XVI secolo. Pittore di corte di Margherita d’Austria e Maria d’Ungheria, è celebre per i suoi dipinti a carattere religioso e i ritratti di personaggi dell’epoca, ma anche per i cartoni preparatori che realizzò per arazzi e vetrate. Molto richiesto sin dall’inizio della sua carriera, si trovò giovanissimo a dirigere una delle botteghe più grandi e produttive del tempo. Van Orley è considerato uno dei principali innovatori della pittura fiamminga del XVI secolo, nella quale introdusse lo stile del Rinascimento italiano, in particolare di Raffaello. Van Orley fu maestro di Pieter Coecke van Aelst I, a sua volta mentore di Bruegel. La mostra vuole quindi esaltare l’eredità di van Orley, che aprì la “strada verso Bruegel”. Nonostante il suo prestigio, Bernard van Orley non è mai stato protagonista di una monografia, né tantomeno di un catalogo scientifico. BOZAR colma questa lacuna andando a riunire per la prima volta le opere del pittore in una mostra. “Van Orley Brussels & Renaissance: The Road To Bruegel” riunirà un numero importante di originali di van Orley, molto diversificati a livello visivo e in termini di tecniche utilizzate. Protagonisti della mostra non saranno solo i dipinti, ma anche i suoi progetti per gli arazzi e le vetrate. Sarà quindi possibile apprendere lo sviluppo della carriera del pittore, il suo ruolo alle corti di Margherita d’Austria e Maria di Ungheria, e l’influenza che ebbe sulla pittura fiamminga.
Bernard van Orley: la strada verso Bruegel (Bozar)

Dove

Ravensteinstraat 23
1000 Bruxelles

Quando

Da mercoledì 20 febbraio 2019
domenica 26 maggio 2019

Contatto

+32 2 507 83 36

Informazioni di accessibilità

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top