Il capolavoro di Pieter Bruegel il Vecchio, “Margherita la Pazza” (Dulle Griet) è tornata a casa dopo un viaggio movimentato di quasi due anni. La sua «casa» è la residenza di quello che fu il suo scopritore, Fritz Mayer van den Bergh. Dal 5 ottobre, proprio nella Casa- Museo Mayer Van den Bergh, “Margherita la Pazza” è protagonista di una mostra dedicata ai capolavori del XV e XVI secolo scoperti da due celebri collezionisti di Anversa: Fritz Mayer van den Bergh (1858-1901) e Florent van Ertborn (1784-1840). Entrambi i collezionisti furono dei precursori per i loro tempi, attenti alla qualità e alla bellezza delle opera d’arte del XV e del XVI secolo. Con immensa passione, Mayer van den Bergh e Van Ertborn acquisirono e studiarono splendidi dipinti, sculture, manoscritti e piccoli oggetti. In questo anno speciale, il museo Mayer van den Bergh presenta una preziosa antologia del meglio di queste due ricche collezioni intitolata 'Madonna meets Mad Meg'. La Madonna del pittore di corte francese Jean Fouquet sarà infatti la co-protagonista della mostra: un'opera unica che dopo oltre 500 anni emana ancora un fascino contemporaneo. La mostra è stata realizzata in collaborazione con il Museo Reale delle Belle Arti di Anversa (KMSKA).
The Madonna meets Mad Meg

Dove

Lange Gasthuisstraat 19
2000 Anversa

Quando

Da sabato 5 ottobre 2019
giovedì 31 dicembre 2020

Contatto

+32 (0)3 338 81 88

Informazioni di accessibilità

Mappa locale

Di seguito trovi una mappa interattiva.

Back to top