Flemish Masters 2.0

I Maestri Fiamminghi attraversano le epoche e si esprimono in dimensioni e forme diverse. Ai loro tempi, van Eyck, Bruegel e Rubens innescarono una rivoluzione. Oggi, i loro discendenti, come ROA e A Squid Called Sebastian, colorano le nostre città. Le Fiandre: culla del patrimonio, emblema della street art.

“Il mondo non è che una tela per la nostra immaginazione”, scriveva il filosofo Henry David Thoreau circa 150 anni fa. A questa visione si ispira una nuova generazione di artisti. E lo fa in modo sorprendente. Per secoli l'arte ha seguito una serie di regole chiare e non scritte. Pennellate ben congegnate e tecnicamente perfette finivano su una tela, che veniva poi collocata in una cattedrale o in una chiesa, in un museo o in una collezione (privata). Oggi valgono regole diverse.

I maestri contemporanei usano letteralmente la strada, la città e il mondo come tela per la loro arte e immaginazione. Grandi pareti bianche o angoli nascosti, arredi urbani fatiscenti o la facciata di un palazzo signorile: tutto serve da tela per la nuova generazione di Maestri Fiamminghi quali ROA, Bué The Warrior, KAS, A Squid Called Sebastian e decine, centinaia, migliaia di altri.

Summer Josephine's (c) Josephines

Le loro creazioni, a volte scure ma molto più spesso colorate, regalano un nuovo volto alle Fiandre di oggi. Senza rinunciare a trarre ispirazione dai loro predecessori. La bella città di Gent ne è un ottimo esempio. Nell’ambito di “OMG! Van Eyck was here”, l’anno di eventi dedicato a Jan van Eyck, la città ha invitato numerosi artisti di strada di altissimo livello. Con le loro modernissime opere rendono omaggio alla leggendaria Adorazione dell'Agnello mistico. E se questo singolare percorso di arte di strada non ha ancora saziato il tuo interesse, ci sono altre centinaia di opere da ammirare. Questa mappa dettagliata della città ti indica i grandi e piccoli capolavori sparsi per la città.

Anche a Bruxelles la street art è in fermento e anche in questo caso gli antichi maestri sono una fonte di ispirazione. Il collettivo artistico Farm Prod ha ideato un percorso dedicato a Pieter Bruegel. Seguendolo, potrai ammirare affreschi unici dipinti sulle facciate del famoso quartiere operaio di Marolles. Per scoprire l'enorme offerta di Bruxelles, consulta il sito Parcours Street Art, che raccoglie le migliori proposte della capitale.

Graffiti Street Ghent @VisitGent

Dal cuore pulsante del paese ci spostiamo ora verso un angolo remoto: la costa del Mare del Nord. Ostenda, perla della belle époque, è forse la più grande galleria all'aperto del Belgio. Qui, The Crystal Ship aprì i battenti nel 2016. Da allora, lo splendido festival di arte di strada regala ogni anno alla città una dozzina di nuove opere di famosi artisti di strada. The Crystal Ship ha lasciato un'impronta indelebile sulla città. A volte piccola, a volte imponente, ma sempre di grande interesse.

The Crystal Ship 2020 -©-Toerisme Oostende vzw - Nick Decombel Fotografie

Ad Anversa ci sono due importanti percorsi da seguire nell'ambito della street art. Uno nell'area urbana della città, l'altro nel cuore della zona portuale. Anche qui troverai un delizioso mix di patrimonio storico e affascinanti gemme della street art. Street Art Antwerp propone una mappa molto accurata e ti aggiorna sulle ultime novità.

Chi si avventura fuori città troverà uno spettacolo unico ai margini della zona portuale di Anversa: Doel, un villaggio colmo di tesori. C'è il mulino a vento del XVII secolo, un particolare panorama sulla vicina centrale nucleare e una ricchissima street art. Circa cinquant’anni fa risultò chiaro che Doel sarebbe stato assorbito dal porto. Non è ancora successo, ma il villaggio si è lentamente svuotato. Oggi è una città fantasma quasi completamente abbandonata. Nella triste atmosfera di edifici occupati e finestre sbarrate, è nato un meraviglioso mix di street art. Indubbiamente un fenomeno unico nel suo genere.

Ghent - (c) Eugène Hertoghe

Le nostre città ne sono la prova vivente: molti secoli dopo van Eyck, Bruegel e Rubens, i Maestri Fiamminghi sono ancora tra noi. In forma imponente o discreta, nel cuore di una metropoli o in un villaggio semideserto, la street art fiamminga ha molto da offrire.

Torna in cima