Cari amici delle Fiandre,

il perdurare della situazione dovuta al COVID-19 impone che anche in Belgio siano in vigore delle misure di contenimento.
Potete trovare le relative informazioni dettagliate  sul sito del governo federale belga.   

Se state programmando un viaggio nelle Fiandre, a Bruxelles o altrove in Belgio per una durata di 48 ore o più, siete tenuti a compilare un “Passenger Locator Form” nelle 48 ore precedenti al vostro arrivo in Belgio.

Siete altresì pregati di far riferimento ai vostri rispettivi tour operator e alle direttive italiane. Consigliamo di consultare anche la sezione relativa al Belgio del sito Viaggiare Sicuri (servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina).

Un caro saluto da tutti noi di VISITFLANDERS

Beaufort Westende

C’è chi ha fame di arte contemporaneae chi ha sete di natura incontaminata. Nelle Fiandre non c’è bisogno di scegliere, perché arte e natura vanno a braccetto: gioielli artistici in una splendida cornice naturale.

Arte sul litorale

Le Fiandre hanno un litorale ineguagliabile lungo 67 chilometri che, dopo la prima triennale di Beaufort nel 2003, è divenuto ancora più bello. Come dice il nome, questo evento di arte contemporanea ha luogo ogni tre anni. Un po’ dappertutto, lungo dighe, spiagge e dune, spuntano opere d’arte di grande impatto. Dopo ogni edizione, alcune delle opere trovano una collocazione permanente lungo il litorale. Il Beaufort Beeldenpark espone attualmente in permanenza 30 opere d’arte dalle precedenti edizioni della triennale di Beaufort. Una bella eredità che conferisce al litorale un tocco ancora più speciale.

Beaufort - (c) Westtoer

Non il solito pedalare

La provincia del Limburgo vanta una ricchezza naturale come poche altre: un trionfo di verde. Il paesaggio ha già di per sé un’aria da opera d’arte. E a questo si aggiungono due esperienze uniche e innovative. Pedalare tra gli alberi: sembra di far parte di una performance di arte contemporanea. Questo impressionante ponte per ciclisti ti porta in cima agli alberi a Bosland. E se questo non ti toglie il fiato, prova una trentina di chilometri più in là a pedalare sull’acqua su una pista ciclabile che corre attraverso un enorme stagno. A metà percorso, l'acqua ti arriva all'altezza degli occhi su ambo i lati, come se tu facessi ormai parte dello stagno. Natura? Opera d’arte? Tutti e due!

Cycling through the trees - (c) Bosland

Polder commoventi

I Polder di Kruibeke, a un tiro di schioppo dalla pulsante città di Anversa, sono la più grande are di terreni sottratti al mare delle Fiandre. Ma niente paura, vedrai che non ti bagnerai (troppo) i piedi. Nel mezzo di questa abbondanza di fauna e di flora troverai anche due belle ed emozionanti opere d'arte. ‘Cosmogolem’, creazione dell’artista concettuale Koen Vanmechelen. Questo gigante di legno alto diversi metri simboleggia la speranza e la fede nel futuro. I bambini possono esprimere i loro desideri e i loro sogni attraverso uno sportellino posto all’altezza del cuore del gigante. ‘Arcade’ del collettivo artistico e architettonico Gijs Van Vaerenbergh. Questa galleria di archi stilizzati rappresenta l'antico collegamento tra villaggio e polder. Un piccolo, sottile capolavoro che ha un lontano parente altrove nelle Fiandre: infatti, questo è lo stesso collettivo che ha creato Reading Between the Lines, una “chiesa trasparente” nella campagna del Limburgo che al tramonto ti fa venire la pelle d’oca.

Reading between the lines - (c) Visit Limburg

Creature variegate

Il Parco naturale Rivierenland, ovvero Terra dei Fiumi, nei pressi di Mechelen, ha molto da offrire. Questa tenuta di 1500 ettari è un esempio da manuale di natura incontaminata. I fiumi Dijle, Zenne, Rupel e Nete danno vita, insieme a una miriade di rivoli intricati, a un paesaggio fluviale maestoso e vario. E c’è posto anche per l’arte. L’artista di strada Dzia mette in rilievo, letteralmente, gli abitanti della Terra dei Fiumi. Questo mago dei graffiti raffigura cicogne, martin pescatori, bovini Galloway, castori e altre creature sui muri della tenuta, sotto la denominazione collettiva di Animalinas. Questo fa di Rivierenland la cornice ideale per un pittoresco itinerario in bicicletta tra natura e arte, lungo circa 35 chilometri.

Animalinas - (c) Stad Mechelen

Se scegli una cosa ne perdi un’altra, recita un vecchio detto fiammingo. Ma qui non sei tenuto a farlo. Scegliere tra l’arte sublime e la natura incontaminata? Perché mai? Fatti travolgere dall’una e dall’altra. Qui, nelle Fiandre.

Torna in cima