Cari amici delle Fiandre,

il perdurare della situazione dovuta al COVID-19 impone che anche in Belgio siano in vigore delle misure di contenimento.
Potete trovare le relative informazioni dettagliate  sul sito del governo federale belga.   

Se state programmando un viaggio nelle Fiandre, a Bruxelles o altrove in Belgio per una durata di 48 ore o più, siete tenuti a compilare un “Passenger Locator Form” nelle 48 ore precedenti al vostro arrivo in Belgio.

Siete altresì pregati di far riferimento ai vostri rispettivi tour operator e alle direttive italiane. Consigliamo di consultare anche la sezione relativa al Belgio del sito Viaggiare Sicuri (servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina).

Un caro saluto da tutti noi di VISITFLANDERS

 Flanders2021 UCI world championship ©Flanders Classics

Il mondo delle due ruote festeggia il 100° anniversario dei Campionati del Mondo su Strada UCI in grande stile. E per farlo viene nelle Fiandre, la terra del ciclismo. Il peloton pedala da Anversa a Leuven e da Knokke-Heist sul Mare del Nord a Bruges. Un’ambientazione da sogno per un’edizione speciale, quella del centenario. Un ritorno a casa, nelle Fiandre, dal 18 al 26 settembre 2021!

L’amore per la bicicletta e per il ciclismo è nel DNA delle Fiandre: un piccolo fazzoletto di terra che è la culla di questo sport. Gli antichi greci hanno Achille, Pericle ed Ercole. Le Fiandre hanno Briek Schotte, Eddy Merckx e Tom Boonen: i nostri eroi, i nostri Flandriens. Ma le Fiandre amanti del ciclismo non vivono nel passato. Il fuoco sacro arde per sempre, e ogni primavera ne è la dimostrazione, una festa popolare che torna ogni anno ad animare le Fiandre per una settimana: le corse classiche della stagione. Dalla De Omloop, passando per la E3 Prijs via Gent-Wevelgem per arrivare alla più sacra delle domeniche: il Giro delle Fiandre.

The rainbow jersey is coming home - (c) Flanders Classics

Dal 18 al 26 settembre, l'anno ciclistico fiammingo avrà un momento chiave in più e non sarà cosa da poco: i Campionati del mondo di ciclismo su strada (UCI Road World Championships) 2021. È già la settima volta che le Fiandre ospitano questa grande celebrazione ciclistica. E questa edizione è particolarmente speciale. Si tratta infatti del 100° anniversario dei Campionati del Mondo su Strada UCI. Flandriens e Flandriennes di tutto il mondo si batteranno a fine settembre per la maglia iridata, in un campo di battaglia che abbraccia tutte le Fiandre.

Il percorso ha inizio nella grande città di Anversa, sulla piazza principale, il Grote Markt. Lo sparo del via risuonerà – proprio come nel Giro delle Fiandre – all’ombra del municipio gotico. Il primo botto lancerà i corridori su un percorso in piano in direzione di Lovanio, città di arrivo dell’edizione 2021 dei Campionati del mondo UCI di ciclismo su strada. Lungo il percorso, i ciclisti sono messi alla prova da ciò che contraddistingue le Fiandre come mecca del ciclismo: il pavé. Il gruppo deve affrontarlo in due diversi anelli del percorso: il circuito Flandrien e il circuito locale di Lovanio. Uno dei maggiori ostacoli su questo percorso difficile è la feroce salita Moskesstraat. Questa “spacca polpacci” di 500 metri di lunghezza ha una pendenza media del 9% e un picco massimo del 17%.

The rainbow jersey is coming home - (c) Flanders Classics

Chi non pedala, può comunque godersi una visita di Lovanio molto più rilassata. La città ospita uno splendido beghinaggio, un delle più antiche università d’Europa (fondata nel 1425), un enorme patrimonio artistico e una birra conosciuta in tutto il mondo, la Stella Artois. Come dire “ce n’è per tutti i gusti”.

La cronometro di questi campionati del mondo 2021 porta il i corridori su strade completamente diverse. Questa corsa contro il tempo inizia da un altro suggestivo profilo delle Fiandre: la costa del Mare del Nord. Tutti i corridori partiranno dalla mondana località di Knokke-Heist. Il primo rettilineo costeggia la spiaggia, per poi dirigersi verso il vivace centro cittadino. Attraverso un percorso sinuoso lungo i canali, si giunge al traguardo: la splendida Bruges.

Questa città medievale respira arte e tradizione: dalla cattedrale alla torre del Belforte i capolavori artistici ai canali che solcano il cuore della città. Non stupisce che l’UNESCO abbia dichiarato l’intero centro storico patrimonio dell’umanità. Tanto per i ciclisti quanto per il pubblico sarà un evento da ricordare a lungo.

Su due ruote o su due piedi, nelle Fiandre c’è molto da vivere. Arte e cultura, patrimonio secolare e birre spumeggianti… Allora, vuoi mettere alla prova le tue gambe ai Campionati del Mondo UCI 2021? Scopri le Fiandre da vero Flandrien e, se sei allenato, partecipa alla Flandrien Challenge, il tuo nome potrà essere inciso sul pavé ed esposto come i veri campioni Per maggiori informazioni su circuiti, sfide Strava e percorsi ciclabili speciali, clicca qui.

Buon divertimento con le due ruote, che sia su o giù dalla sella!

Torna in cima