Winter Wonderland

La magia delle luci di Gent, una passeggiata nell'aria frizzante della costa fiamminga e una valanga di mostre e di musei da visitare: le Fiandre in inverno sono più belle e intense che mai. Sette ottimi motivi per vivere i mesi più freddi dell'anno nelle Fiandre.

Gent è il segreto meglio custodito d'Europa. Qui la notte non è mai buia, perché un ricercato progetto di illuminazione ti guida alla scoperta delle sue strade e dei suoi monumenti ammantati di fascino e mistero. La luce è così importante che ogni tre anni, a gennaio, viene organizzato il Light Festival, che mette tutta la città sotto i riflettori. Percorrendola, troverai decine di installazioni e spettacoli che usano la luce come mezzo espressivo. Nel centro storico, nel quartiere delle arti e in una parte dell'ex zona industriale di Gent vivrai un caleidoscopio di emozioni e sorprese.

Festival of Lights (c)StadGent

Per gli appassionati di ciclismo, le Fiandre sono come un Flandrien: un corridore instancabile, insensibile alle intemperie. Nei mesi invernali, lo si trova sul campo. Ogni fine settimana gli atleti di ciclocross sudano nel fango in qualche località della campagna fiamminga. Un connubio di agonismo sportivo e festa popolare.

Flandrien (c)Jowan

A mezzo secolo dalla sua morte, René Magritte è più attuale che mai. Il padre spirituale del Surrealismo ha sempre messo in discussione la nostra visione delle cose. E lo fa ancora. I Musei Reali delle Belle Arti di Bruxelles (KMSKB) rendono omaggio al grande maestro: Magritte, Broodthaers e l'arte contemporanea. La mostra espone 150 opere. Dello stesso Magritte e di grandi artisti, come Andy Warhol e Robert Rauschenberg, che hanno interpretato la sua opera.

KMSKB Brussels

Ancora voglia di arte? Nessun problema: le Fiandre hanno molto da offrire. La regione vanta una tradizione artistica secolare. I Maestri Fiamminghi come Bruegel, Rubens e Van Eyck hanno posto le basi, le nuove generazioni di artisti internazionali vi costruiscono sopra. Ad esempio, il rinnovato Museo d'Arte Contemporanea di Anversa (M HKA) espone le opere dell'influente artista tedesco Joseph Beuys. Allo S.M.A.K. di Gent potrai visitare una mostra su Gerhard Richter, uno dei più grandi pittori del secolo scorso.

MuHKA Antwerp (c) Stad Antwerpen

Per riattivarti dopo le festività natalizie, spostati sulla costa fiamminga costa fiamminga e goditi un'inebriante passeggiata invernale. La fresca brezza marina ti rinvigorirà corpo e mente. Riposati in uno dei numerosi locali sulla costa, dove potrai gustare uno dei piatti tipici della cucina fiamminga: stufato, deliziose patatine fritte e, naturalmente, il cioccolato in tutte le sue forme. 

Belgian Coast Ostend (c)Daniel De Kievith

Quando le temperature sfiorano lo zero, le squisite birre belghe ti scalderanno il cuore. Le leggendarie birre trappiste sono un ottimo esempio. In tutto il mondo ci sono undici birrifici trappisti ufficiali, di cui più della metà nel nostro Paese. Regalano al mondo bicchieri pieni di oro liquido. Pensa, ad esempio, alla scura Westmalle Dubbel, alla Zundert ambrata o alle classiche per eccellenza, le birre Westvleteren. Questo nettare degli dei è alla base della nostra ricca cultura della birra. Vuoi conoscerle meglio? Vai al birrificio Sint-Bernardus a Watou, dove l'antica ricetta delle leggendarie Westvleteren scalda i cuori e il palato.

Sixtus Trappist,West-Vleteren (c)Westtoer

Passeggiare innamorati lungo i tortuosi sentieri di ciottoli, lungo l'acqua. O fare una gita in carrozza per il centro storico, al calduccio sotto una coperta. L'incantevole Bruges in inverno è ancora più romantica e poetica. La più affascinante delle città europee a fine anno dà il meglio di sé.

Dal suggestivo festival delle luci alle tante specialità culinarie, alle birre deliziose. Dall'incantevole Bruges all'instancabile Flandrien. Anche nelle giornate più fredde, le Fiandre ti scalderanno il cuore.

Bruges (c)Jan D'Hondt
Hi Belgium Pass - The Flemish Masters Experience
Torna in cima