Fietsers in de natuur

Splendidi panorami sulle rive della Schelda, della Leie o del Mare del Nord, passando per la vivace cintura verde di Bruxelles, o attraverso la campagna fiamminga. E un'avventura ciclistica in queste cornici da sogno si merita un’adeguata apoteosi: una buona birra artigianale belga.

Le Fiandre sono sinonimo di cultura e di tradizione. Certo, puoi esplorare le nostre maestose cattedrali e restare a bocca aperta davanti ai capolavori dell’arte pittorica. Ma c’è molto altro. La nostra regione è un luogo da sogno da scoprire in bici, cogliendo l’occasione per degustare il nostro oro liquido, la birra, in cui i nostri mastri birrai mettono tutto il loro amore e la loro abilità artigianale.

Prima lo sport. Questa bella regione con i suoi bergs and cobbles (potremmo tradurre “salite e pavé” o, meglio, “muri e pavé”) resta un riferimento imprescindibile nel mondo del pedale. Ma ciò non vuol dire che le nostre strade siano riservate solo agli sportivi con il loro abbigliamento in Lycra. Le Fiandre hanno qualcosa da offrire a chiunque ami la bicicletta. E sicuramente a chi unisce alla passione per la bici la passione per il buon vivere. Perché la cultura belga della birra è semplicemente monumentale. In questo piccolo pezzo di terra troverai innumerevoli birre dal carattere unico. Metti insieme le due cose e il risultato è un’indimenticabile e rilassante vacanza in bicicletta.

Deliziose acidità a Bruxelles e dintorni

Bruxelles non è solo la capitale del Belgio, è anche la capitale della Lambic. Questa birra complessa, stratificata e acida può essere bevuta da sola, ma costituisce anche la base per le emblematiche gueuze e kriek, birre tipiche di Bruxelles e del suo circondario. Ai margini del centro cittadino si trova il famoso birrificio Cantillon. Da qui, in mezz'ora di bici puoi raggiungere numerosi altri produttori di birra e di geuze nelle regioni del Pajottenland e della valle della Zenne.

Due belle regioni piene di gioiellini da scoprire, tra cui la Strada della Geuze. In questa escursione a pedali troverai davvero molti punti forti: il centro visitatori “De Lambiek” ad Alsemberg, Brouwerij 3 Fonteinen e la sua Lambik-O-Droom, il produttore di Geuze Hanssens e il birrificio Boon. Le tue gambe assorbono il paesaggio, le tue papille il gusto delizioso della birra...

Twee fietsers drinken bier - (c) David Samyn

La Trappista: immortale icona della birra

Nelle Fiandre ci sono innumerevoli birre che non esiteremmo a definire soprannaturali. Ma la Trappista è senza dubbio quella che più si avvicina al divino. Queste birre gloriose sono prodotte da tempo immemorabile dai monaci trappisti. E questo titolo rimane ancora oggi un marchio di qualità che rispetta i criteri più rigorosi. In tutto il mondo sono solo quattordici i birrifici autorizzati a chiamarsi trappisti. Ben sei di questi si trovano in Belgio, la metà dei quali nelle Fiandre: Westvleteren, Achel e Westmalle. Quest'ultimo ordine produce birra da oltre 200 anni nell’abbazia di Nostra Signora del Sacro Cuore a Westmalle, nei Kempen in provincia di Anversa. Una perla di regione dove vale la pena soffermarsi. Assapora – letteralmente e in senso figurato – tutto ciò che ha da offrire la Strada della birra Trappista, che ti porta per abbazie e castelli, lungo paesaggio della brughiera di Brecht, il castello da favola di Renesse e nell'aria frizzante dei boschi della riserva di 's Herenbos. E per finire – come potrebbe essere altrimenti – un fresco bicchiere di Dobbel, o Trippel o Extra sulla terrazza del Café Trappisten. Alla tua!

Trappist een onsterfelijk biericoon - (c) Abdij Westmalle

Birra, formaggio e Teuten nel Limburgo

Il Limburgo è né più né meno un vero paradiso per chi ama la bici e le escursioni. Puoi perderti tranquillamente nella natura e godere di esperienze ciclistiche uniche. In quale altro posto potresti mai andare in bici in acqua o tra le cime degli alberi? Quest'ultima esperienza la puoi vivere a due passi dal villaggio di Bokrijk, dove si trova l'omonimo museo all'aperto: un must per chiunque si sia mai chiesto da dove vengono i nostri usi e costumi.

Il tutto da combinare con numerose gite in bici. La strada della Birra, formaggio e Teuten ti rafforzerà il corpo e lo spirito. Questo percorso pianeggiante ti conduce tra boschi, vaste campagne e praterie, e lungo il canale. Nei villaggi di Hamont e Sint-Huibrechts-Lille scoprirai le belle abitazioni dei cosiddetti Teuten, mercanti itineranti del XVII secolo. E strada facendo potrai degustare i prelibati formaggi e la birra dei monaci trappisti di Achel. Da non perdere.

Fietsen in het water - (c) Luc Daelemans

Flanders Fields: il regno del luppolo

Flanders Fields, la zona più occidentale delle Fiandre, è conosciuta in tutto il mondo come luogo commemorativo della Prima guerra mondiale, ma è anche un paesaggio dove da sempre regna il luppolo. Si tratta di un ingrediente essenziale della birra, come conservante, ma soprattutto per il suo gusto amarognolo e inconfondibile. Circa il 95 per cento di tutto il luppolo viene coltivato qui, per cui il Westhoek è un’area importante per la birra.

E anche questo regno puoi scoprirlo in bicicletta. Mentre i Flandriens non penseranno ad altro che affrontare salite come il famoso Kemmelberg, i ciclisti amatoriali troveranno qui molte belle piste ciclabili con numerosi luoghi di rilievo. Ecco alcuni spunti dall’offerta regionale: il Museo del Luppolo a Poperinge – che è anche punto di partenza di due piste ciclabili – il birrificio Sint-Bernardus, le visite guidate in inglese a De Dolle Brouwers e il birrificio stagionale Vandewalle. E, naturalmente, il leggendario In de Vrede, unico (!) caffè al mondo dove puoi ordinare la famosa birra Westvleteren. Qualcosa per la lista dei desideri dei veri amanti della birra.

Flanders Fields - hoppe

“È andando in bicicletta che impari meglio i contorni di un paese”, scrisse una volta Ernest Hemingway. Possiamo aggiungere a questo una nostra frasetta? “Anche un bicchiere di birra locale non guasta.” Ci sono ingredienti migliori per apprendere a conoscere un luogo? Probabilmente no.

Torna in cima