Cari amici delle Fiandre,

il perdurare della situazione dovuta al COVID-19 impone che anche in Belgio siano in vigore delle misure di contenimento.
Potete trovare le relative informazioni dettagliate  sul sito del governo federale belga.   

Se state programmando un viaggio nelle Fiandre, a Bruxelles o altrove in Belgio per una durata di 48 ore o più, siete tenuti a compilare un “Passenger Locator Form” nelle 48 ore precedenti al vostro arrivo in Belgio.

Siete altresì pregati di far riferimento ai vostri rispettivi tour operator e alle direttive italiane. Consigliamo di consultare anche la sezione relativa al Belgio del sito Viaggiare Sicuri (servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina).

Un caro saluto da tutti noi di VISITFLANDERS

Autunno nelle Fiandre

Il sole è un po’ più basso all'orizzonte. In autunno i paesaggi e i tesori culturali delle Fiandre diventano fiabeschi: le foreste cambiano colore, le opere di Van Eyck e dei Maestri Fiamminghi prendono vita, le gare ciclistiche scaldano gli animi e una tipica delizia gastronomica della regione coccola il palato. Non ti basta? Continua a leggere...

Visitare un museo comodamente seduto in poltrona

Se non puoi andare al museo, il museo viene da te. Grazie alle visite guidate di Stay at Home Museum, gli appassionati non hanno dovuto rinunciare alla cultura durante la crisi del coronavirus. Bastava aprire lo schermo e un esperto ti accompagnava alla scoperta di una mostra o di una collezione straordinaria. E presto ne arriveranno altre! Da metà ottobre inizia una nuova stagione di visite guidate uniche nel loro genere. Tra le altre, segnaliamo quella al museo Mayer Van Den Bergh, all'Industriemuseum e alla Libreria dei Duchi di Borgogna. Saranno anche svelati i segreti del capolavoro del Primitivo fiammingo Dirk Bouts L'ultima cena e la mostra "Hans Memling e l'arte contemporanea".

© www.lukasweb.be – Art in Flanders vzw | © Collectie stad Antwerpen, Rubenshuis | © Royal Museums of Fine Arts – Brussels

Un delizioso gioiello autunnale

Birra, cioccolato e patatine fritte. Sono le prime cose che vengono in mente se si parla di specialità gastronomiche fiamminghe. E a ragione, anche se l’elenco è incompleto. Non può mancare infatti l’indivia. È un prodotto umile, troppo spesso trascurato tra le specialità della nostra cucina. Crudo, stufato, in padella o alla griglia: questo delizioso e tipico ortaggio invernale belga mostra ogni volta la sua versatilità. Vuoi davvero scoprire l’indivia? Vai sul classico: Indivia arrotolata nel bacon con una ricca salsa di formaggio. Il momento è quello giusto: la stagione dell’indivia inizia ad ottobre. Assapora questa delizia leggermente amarognola e scopri il percorso di questo ortaggio, dal campo alla tavola, grazie all’ eccellenza fiamminga, dal coltivatore allo chef.

Insalata Indivia

Le Fiandre festeggiano i loro Maestri (parte 1)

Chi dice Gent, dice Jan van Eyck. Da quasi 600 anni, il suo capolavoro L'Adorazione dell'Agnello Mistico è esposto nella Cattedrale si San Bavone. Quest'anno la città rende omaggio al suo grande maestro con il festival OMG! Van Eyck was here per entrare nell'universo di questo artista. Nella chiesa di San Nicola, a due passi dall'Agnello Mistico, Lights on van Eyck trasforma l'opera del maestro in un'esperienza magica e multimediale. Kleureyck si sofferma sull'uso del colore da parte dell'artista, mentre il Seven Senses Tour è una vera e propria esperienza multisensoriale del mondo di Jan van Eyck

The Ghent Altarpiece (open) Sint-Baafskathedraal Gent (c)www.lukasweb.be - Art in Flanders vzw photo Hugo Maertens

Le Fiandre festeggiano i loro Maestri (parte 2)

Il grande Jan van Eyck non si trova solo a Gent. Quest'autunno, nel Palais de la Dynastie a Bruxelles, incontrerà i suoi colleghi Pieter Bruegel e Peter Paul Rubens, i Maestri Fiamminghi. Questi tre grandi artisti hanno vissuto e operato in epoche diverse e ora si presentano l'uno all'altro per la prima volta. Esposizione vivace e innovativa, Meet The Masters presenta proiezioni a 360° e le più moderne tecniche di video mapping, permettendo ai loro mondi unici e speciali di sconfinare l'uno nell'altro. Negli atelier di questo triumvirato artistico, i loro capolavori prendono vita. Le immagini parlano da sé e il suggestivo radiodramma aggiunge una dimensione in più.

Meet The Masters, the 360° experience

Eroi su due ruote

L'autunno è la nuova primavera! A causa del coronavirus, questa primavera non si sono potute disputare le leggendarie classiche del ciclismo fiammingo. Ma non preoccuparti! I fanatici delle corse potranno sbizzarrirsi anche in autunno sui ripidi pendii e gli inclementi pavé delle Fiandre. Che si tratti della Freccia del Brabante, della Gent-Wevelgem o del Gran Premio della Schelda: le corse non si fermano! E il bello deve ancora venire. Il 18 ottobre si svolgerà la gara delle gare, la più sacra delle domeniche, la celebrazione del ciclismo: il Giro delle Fiandre, il giorno in cui ragazzi e ragazze diventano eroi immortali. Non perdertela! Ma c'è di più: scopri la vasta gamma di granfondo in cui chiunque può diventare un vero Flandrien.

Contour

Le Fiandre, natura da ammirare

Le foglie cambiano colore e cadono dagli alberi: è arrivato l'autunno, il momento giusto per ammirare il foliage nei bellissimi boschi e nelle foreste delle Fiandre. Le possibilità sono infinite: il fiabesco Tillegembos di Bruges, la storica Foresta di Soignes, con i suoi alberi secolari, a due passi dalla vivace Bruxelles, così come il famoso giardino botanico di Meise. Questo giardino botanico è uno dei più antichi del mondoe si piò esplorare la natura a piedi nudi sul sentiero "Amaze-Your-Feet". Puoi cercare un bosco a tua scelta da curiosare.

Foresta d'autunno (c)P. Clémént
Immersioni nella natura, capolavori artistici e gastronomici, l'atmosfera soffusa delle giornate che si fanno più brevi: le Fiandre sorprendono anche d'autunno.
Torna in cima