Cari amici delle Fiandre,

il perdurare della situazione dovuta al COVID-19 impone che anche in Belgio siano in vigore delle misure di contenimento.
Potete trovare le relative informazioni dettagliate  sul sito del governo federale belga.   

Se state programmando un viaggio nelle Fiandre, a Bruxelles o altrove in Belgio per una durata di 48 ore o più, siete tenuti a compilare un “Passenger Locator Form” nelle 48 ore precedenti al vostro arrivo in Belgio.

Siete altresì pregati di far riferimento ai vostri rispettivi tour operator e alle direttive italiane. Consigliamo di consultare anche la sezione relativa al Belgio del sito Viaggiare Sicuri (servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina).

Un caro saluto da tutti noi di VISITFLANDERS

Creative and sustainable cooking

Nelle Fiandre ti invitiamo a provare i nostri piatti più tipici come il vol-au-vent, le cozze con le patatine e la carbonade flamande. Ma non pensare che il tempo si sia fermato! Siamo fortunati ad avere un gran numero di chef talentuosi e appassionati, molto attenti alla creatività, all’innovazione e alla sostenibilità. Usando prodotti regionali, verdure fresche di stagione (a volte dimenticate) e pesce pescato in modo responsabile, vi presentano i piatti più classici con un tocco contemporaneo e spesso anche avanguardista.

I classici fiamminghi come le salsicce, il Gentse Waterzooi e le crocchette di gamberetti sono una fonte di ispirazione anche per i nostri chef di street food.

Rifiuti zero in azione

In tutto il mondo, un terzo del cibo che produciamo va sprecato. È più che un peccato, è davvero una vergogna. Per questo motivo, sempre più chef fiamminghi cercano di limitare la loro impronta ecologica. Hai mai sentito parlare della filosofia rifiuti zero? O la cucina “dal naso alla coda”? O dell’iniziativa degli chef del Mare del Nord?

Cucinare sprecando il meno possibile allineandosi alla filosofia rifiuti zero anche in cucina è possibile e il nostro Flanders Kitchen Rebel Dennis Broeckx ne è il perfetto esempio. Nel suo ristorante L’épicerie du Cirque sostituisce sontuosi filetti e controfiletti con tagli di carne meno popolari, per utilizzare l’intero animale e non solo le parti più ambite.

Sono così felice quando trasformiamo un presunto “scarto” in un piatto delizioso

Chef Dennis Broeckx - L’épicerie du Cirque

Mary Pop-In a Bruxelles, mette gli avanzi nel menù, sostiene l’occupazione sociale e organizza workshop per insegnare alla gente come sfruttare al meglio gli avanzi. E Wonky, a Gent, crea salse gustose e saporite con gli ortaggi troppo “brutti” per il commercio.

L’iniziativa degli chef del Mare del Nord

Un gruppo di chef affermati sostengono l’iniziativa degli chef del Mare del Nord. Fungono da ambasciatori e incoraggiano gli chef, i cuochi amatoriali e i consumatori a scoprire il pesce meno popolare e meno conosciuto, pescato in modo responsabile dai pescatori belgi.

Food Waste Awards

Normalmente, il 30% del raccolto di cicoria va perduto. Un dato che si può e si deve migliorare, deve aver pensato la famiglia Cools di Zemst, nel frattempo arrivata alla quarta generazione di coltivatori di cicoria. E così, questa famiglia ha pensato a un modo creativo di elaborare le foglie più esterne della cicoria, che altrimenti andrebbero perdute, in gustose crocchette di cicoria. Un' idea geniale che è valso un Food Waste Award a questa crocchetta particolarmente saporita, che esalta in modo sublime il gusto della cicoria!

Le apparenze contano

Molti dei nostri Flanders Kitchen Rebels hanno frequentato le più esclusive scuole di cucina delle Fiandre. Hanno imparato dai migliori. Una formazione che ha affinato la loro conoscenza delle materie prime, delle tecniche culinarie e rafforzato la loro la disciplina. Nelle Fiandre, aspettati solo maestria culinaria di altissimo livello. Oltre al gusto, anche l’occhio vuole la sua parte. Dai un’occhiata a questi piatti deliziosi, creati dai nostri giovani chef.

Torna in cima