Skyline urbani e panorami verdi: le Fiandre in immagini (parte 1)

Scarpe da trekking, uno smartphone e una buona dose di stupore. È tutto ciò che serve per scoprire le vedute più belle delle Fiandre. Dai più bei panorami immersi nel verde, agli skyline mozzafiato delle nostre città d'arte. Volteggiamo dal Limburgo a Mechelen, passando per i luoghi più instagrammabili.
NPHK Mechelse Heide drone nevel 2017 © Nationaal Park Hoge Kempen

Terhills, Parco Nazionale Hoge Kempen nel Limburgo

La nostra caccia ai luoghi più fotogenici ha inizio a Terhills. Porta principale del Parco Nazionale Hoge Kempen, la località rende omaggio al passato minerario del Limburgo. Vi troverai un poetico paesaggio di montagne e laghi, reso ancora più caratteristico dalle testimonianze che rimandano al sito minerario che un tempo era questo luogo. Una combinazione insolita che produce immagini affascinanti. E per i fotografi d'azione, il sito è dotato di una spettacolare pista downhill per gli amanti della mountain bike. Vuoi anche divertirti un po’? Le miniavventure del Parco Nazionale Hoge Kempen possono aiutarti a trovare ispirazione.

Lommelse sahara

Il Sahara di Lommel, Limburgo

Procedendo nel Limburgo troverai una grande foresta di conifere dal verde brillante. Nel mezzo, ti ritrovi improvvisamente in un paesaggio desertico: il Sahara di Lommel. Questa parte del Parco Nazionale Bosland rappresenta un fenomeno unico dovuto alla passata industrializzazione. Un tempo sorgeva qui una grande fabbrica di zinco che provocò la scomparsa della vegetazione in superficie come neve al sole. Il risultato: un paesaggio brullo sormontato da uno strato di sabbia bianca. Per evitare che la superficie si espanda, è stata piantata una foresta di conifere e per rendere il tutto ancora più fiabesco, nei suoi pressi si trova anche un laghetto azzurro. E sì, c'è davvero, non è un miraggio.

Maasvallei - Kamperen op een vlot met kinderen - Maasmechelen

Parco paesaggistico della valle della Mosa

Dopo le sabbie del Sahara locale, ci muoviamo alla ricerca dell'acqua. Ci dirigiamo allora verso la Mosa, il fiume che per 40 chilometri segna il confine tra le Fiandre e i Paesi Bassi. Lungo l’imponente corso d’acqua si estende il Parco paesaggistico della valle della Mosa, in cui si può camminare per ore grazie alla sua superficie di ben 13.000 ettari. Tieni pronta la macchina fotografica, perché ti si presenterà davanti a una bizzarra rete di bracci fluviali, argini, stagni ghiaiosi e aree selvagge. L’insieme offre immagini fenomenali. Vuoi catturare con l’obiettivo anche un po' di fauna selvatica oltre a tutta questa flora? I bovini Galloway, i cavalli konik e numerose specie di uccelli acquatici e migratori si prestano volentieri.

Skyline

Linkeroever, Anversa

La vegetazione incontaminata delle Fiandre è un tesoro di opportunità fotografiche. Che si possono trovare però anche nelle nostre città d'arte. Prendiamo ad esempio Anversa. Una metropoli vivace che offre tuttavia anche angoli tranquilli, come il quartiere Linkeroever. Sulla spiaggia cittadina di Sint-Anneke è possibile prendere il sole con il fenomenale skyline di Anversa sullo sfondo. La Cattedrale di Nostra Signora e la Boerentoren - il primissimo grattacielo d'Europa - sono le attrazioni principali. Bello da fotografare è anche lo stupendo Sint-Annatunnel per ciclisti e pedoni, che corre sotto il fiume Schelda. Le sue rustiche piastrelle in porcellana e le autentiche scale mobili in legno del 1933 sono garanzia di like sui social.

media:bynder:061400f1-05eb-4164-96f2-bc7f8f858602

Parco frontaliero Kamthoutse Heide, nei pressi di Anversa

Visiterai le Fiandre tra metà agosto e metà settembre? Non perderti allora il Kalmthoutse Heide, a soli 25 chilometri dal cuore di Anversa. Il parco si estende tanto nelle Fiandre che nei Paesi Bassi e a fine estate è in periodo di splendida fioritura, con il lilla chiaro e il viola scuro che dominano il paesaggio. È possibile scoprire così tanta bellezza su ben 28 diversi itinerari escursionistici. Lungo il percorso ci si può imbattere nella torre antincendio, una struttura alta 42 metri che ricompensa chi vi si arrampica con una vista mozzafiato sulla splendida brughiera.

Winter2023_Mechelen_Toren55

Torre di San Rombaldo, Mechelen

Concludiamo la prima parte della nostra avventura fotografica in città, precisamente a Mechelen. La meravigliosa città d'arte fiamminga, a metà strada tra Anversa e Bruxelles, è una delizia per gli occhi. La fiera torre di San Rombaldo è la principale attrazione. Chi sale i 536 gradini di questo pezzo di patrimonio mondiale dell'UNESCO sarà abbondantemente ricompensato. Dalla passerella a 97 metri di altezza, si gode infatti di una vista mozzafiato sull'area circostante, con lo sguardo che può spaziare per decine di chilometri. Se il tempo è sereno, è possibile vedere anche l'iconico Atomium di Bruxelles e il porto di Anversa. Panorami meravigliosi garantiti.

Il tour fotografico conduce in sei luoghi straordinari, ognuno dei quali offre dozzine di immagini stupende, tanto della tranquillità del verde che della vivacità della città. Il tuo profilo Instagram non è ancora pieno? Seguici allora nella parte 2, lungo un’altra spettacolare regione delle Fiandre.

Hallerbos 11 © www.hallerbos.be

Potrebbero piacerti anche queste storie